menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, docente licenziato senza motivo: sindacati sul piede di guerra

Cgil, Cisl, Uile e Snals fanno sapere che si tratta di un insegnante di "attivtà alternativa alla religione cattolica", appartenente a quella categoria che - solo a Parma - non riceve lo stipendio da settembre

I sindacati della scuola Cgil, Cisl, Uil e Snals hanno denunciato il licenziamento di un docente in un paese della provincia avvenuto senza alcuna motivazione. Si tratta di un insegnante di "attivtà alternativa alla religione cattolica", appartenente a quella categoria che - per motivi ancora in fase di accertamento - non riceve lo stipendio dal mese di settembre.

I sindacati precisano che la circolare n. 11643 dell’USR avente per oggetto: “Indicazioni operative per lo svolgimento delle attività alternative all’insegnamento della religione cattolica” indica chiaramente le modalità di pagamento di questi docenti che stanno svolgendo un’attività assicurata dal Ministro stesso che nella Circolare n. 59/2010 prescrive che “deve essere assicurato l’insegnamento dell’ora alternativa alla religione agli alunni interessati”.

La ragioneria territoriale dello Stato di Parma assicura che è in corso un tavolo tecnico tra Ministero delle Finanze e Ministero dell’Istruzione per risolvere la questione dei soldi che comunque sono allocati nel bilancio dello Stato per questa specifica attività, infatti nel resto d’Italia non esiste alcun problema.

Sulle motivazioni reali del licenziamento di questo docente, i sindacati sospettano che "pur regolarmente assunto, quindi titolare di un’attività riconosciuta dallo stato, viene licenziato forse perché per un inghippo burocratico non si trovano i soldi".

Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals fanno sapere che stanno valutando con molta attenzione la situazione di questi docenti, non trascureranno alcuna possibile azione sindacale e avvieranno, se necessario, iniziative legali a tutela dei diritti dei lavoratori e degli alunni danneggiati dall’ennesimo disservizio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento