Neviano, tenta il suicidio con i farmaci: salvata dai carabinieri

La giovane, originaria di Collecchio, voleva farla finita in seguito a una delusione amorosa. I militari l'hanno trovata a Paderno chiusa nella sua auto. Allora hanno rotto un vetro per trarla in salvo

Una collecchiese di 34 anni, B.T., nella giornata di ieri si era allonatanata di casa senza dare notizie. Stamane, i carabinieri di Neviano degli Arduini l'hanno trovata nella frazione di Paderno nella sua auto con l'intenzione di suicidarsi ingerendo un gran quantitativo di farmaci.
I militari sono però intervenuti tempestivamente rompendo un vetro dell'auto e traendo in salvo la giovane.

La 34enne voleva farla finita in seguito a una delusione amorosa. I motivi sentimentali sono stati accertati dopo che i carabinieri hanno rinvenuto nell'auto una lettera scritta dalla donna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi a Parma: un uomo e una donna ricoverati al Maggiore

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Montechiarugolo e Lesignano: tamponi e isolamento domiciliare per i famigliari dei contagiati

  • Coronavirus, è psicosi: supermercati presi d'assalto anche a Parma

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Coronavirus, due nuovi casi a Parma: il bilancio si aggrava e sale a quattro

Torna su
ParmaToday è in caricamento