menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segrega in casa la convivente e la pesta a sangue: 52enne in manette

Dopo l'ennesima aggressione in un'abitazione della Bassa la donna ha chiamato i figli che hanno avvertito i carabinieri

Segregata in casa dal convivente, prestata a sangue, minacciata ed offesa pesantemente. L'incubo di una donna di circa 50 anni, residente in un Comune della Bassa, si è finalmente interrotto. Per anni l'uomo con il quale viveva ha esercitato violenza fisica e psicologica contro di lei, l'ha umiliata e riempita di botte. L'ultimo pestaggio è avvenuto il 22 luglio: la donna ha avuto il coraggio di reagire e di telefonare ai figli, spiegando tutto quello che era successo. I figli hanno subito avvertito i carabinieri di Colorno che si sono precipitati nell'abitazione, insieme ai colleghi di Roccabianca e di San Secondo. I militari hanno letteralmente liberato la donna che era stata segregata in casa dal convivente. Il 52enne è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona: sono stati ascoltati i famigliari che hanno confermato gli episodi denunciati dalla donna. La Pm Paola Dal Monte ha disposto la custodia cautelare in carcere: l'arresto è stato convalidato e il 52enne attualmente si trova in via Burla. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    L'Inter soffre, ma vince: al Parma restano solo i complimenti

  • Cronaca

    Covid: quasi 170 casi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento