menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrore in via Gramsci: aggredisce due studentesse e poi fugge. È caccia all'uomo

Un uomo in bici con il passamontagna ha scagliato a terra due 19enni per rapinarle: loro hanno reagito aiutate da una residente che si è messa ad urlare dalla finestra

Paura l'altra sera in via Gramsci a Parma per due ragazze di 19 anni che stavano tornando a casa in bicicletta: erano da poco passate le 23 del 2 ottobre quando, all'improvviso, un uomo coperto da un passamontagna e a bordo di una bicicletta ha cercato di rapinarle. Le due giovani, nate in Germania e residenti in Trentino Alto Adige a Parma per motivi di studio, si sono accorte della presenza dell'uomo dalle sue urla e dalle minacce: il giovane con il volto coperto ha iniziato, anche a distanza, a chiedere i soldi, poi le ha spinte facendole cadere a terra. Il tentativo di rapina è avvenuto tra via Gramsci e l"l'incrocio con viale Osacca, di fronte all'Ospedale Maggiore. 

Le due 19enni, nonostante fossero a terra, sono riuscite a reagire e ad allontanare il rapinatore, facendolo scappare. Nel frattempo anche una donna, dopo essersi affacciata alla finestra perché aveva sentito le grida delle due donne, ha a sua volta urlato per cercare di far allontanare l'aggressore, che è fuggito facendo perdere le proprie tracce. Il giorno dopo le ragazze hanno fatto denuncia ai carabinieri di Parma, che hanno attivato le indagini per cercare di identificare il malvivente. I militari hanno raccolto il racconto delle due giovani donne che hanno avuto il coraggio di reagire e di difendersi da sole. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma torna in zona gialla: cosa cambia

  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    "Siamo esausti di pagare per colpe non nostre"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento