Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Dosi di vaccino dimezzate: a rischio slittamento le vaccinazioni degli 80enni

Ecco cosa succederà a causa del taglio per il nostro territorio

Parma e l'Emilia-Romagna sono tra i territori più colpiti dai tagli nella distribuzione dei vaccini Pfizer-BioNTech, decisi dall'azienda e comunicati solo sabato 16 gennaio al Commissario straordinario all'emergenza Domenico Arcuri.

Oggi, lunedì 18 e domani martedì 19, infatti verranno consegnate, in tutta la regione, 26.910 dosi Pzifer-BioNtech, praticamente il 50% in meno rispetto a quelle attese (52.650), a causa dei lavori di potenziamento degli impianti. Le quasi 27mila dosi in arrivo lunedì e martedì si aggiungono a quelle ad oggi disponibili: 29.039 Pfizer e 5.900 Moderna. Gli arrivi successivi sono previsti nella settimana dal 25 al 31 gennaio: 46.800 dosi Pfizer. 

Se le dosi di vaccino non saranno quelle promesse e se quindi nei prossimi giorni avverranno nuovi tagli le vaccinazioni degli 80enni sono a rischio slittamento. Nel corso della settimana che inizia oggi, infatti, verranno effettuate le vaccinazioni per i richiami - ovvero la seconda dose per completare la vaccinazione - sia del personale sanitaria, sia degli operatori e dei degenti delle CRA. Le vaccinazioni già prenotate per questa settimana verranno quindi rinviate di qualche giorno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dosi di vaccino dimezzate: a rischio slittamento le vaccinazioni degli 80enni

ParmaToday è in caricamento