menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

La diretta di Giuseppe Conte

Il presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte presenta il nuovo Dpcm, il decreto ministeriale che impone restrizioni in vista delle festività di fine anno. Già in Gazzetta Ufficiale invece il Decreto Legge che ferma la mobilità dal 21 dicembre al 6 gennaio nelle regioni e nei giorni di festa nei comuni.

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa da palazzo Chigi sull'approvazione del nuovo Dpcm, ha chiarito che "siamo costretti ad introdurre un piano con ulteriori restrizioni nel periodo dal 21 dicembre al 6 gennaio" per evitare "una terza ondata. 

conte-5-3

"Abbiamo appena approvato le nuove norme Continueremo ad applicare il sistema delle regioni gialle, arancione e rosse per adottare misure differenziate su base territoriale. Nel giro di appena un mese abbiamo riportato l'Rt sotto l'1%, è 0,91%. C'è un calo di accessi al Pronto Soccorso e di accessi alle terapie intensive, prima delle festività natalizie tutte le regioni saranno gialle. Stiamo evitando un lockdown generalizzato".

Spostamenti - Dal 21 dicembre al 6 gennaio vietati gli spostamenti da una regione all'altra, nei giorni del 25 e 26 dicembre e 1° gennaio c'è il divieto di spostamento tra Comuni. Resta in coprifuoco dalle 22 alle 6 del mattino, per Capodanno dalle 22 alle 7 del mattino. Nelle aree gialle bar e ristoranti resteranno aperti a pranzo, nelle aree arancioni e rosse rimarranno aperti solo per l'asporto fino alle 22. 

Chi torna dall'estero dovrà fare una quarantena. Gli impianti sciistici resteranno chiusi dal 21 dicembre al 6 gennaioGli alberghi rimangono aperti ma il 31 dicembre non sarà possibile fare veglioni o cene: i ristoranti chiuderanno alle 18 e poi solo servizio in camera.

conte2-2

Cene per le festività - "Raccomandiamo fortemente di non ricevere a casa persone non conviventi". Da venerdì 4 dicembre e fino al 6 gennaio i negozi potranno rimanere aperti fino alle 21.  "Non vogliamo bloccare l'abitudine dello shopping precisando che "dal 4 dicembre nei centri commerciali saranno aperte solo alcune attività come alimentari, farmacie, sali e tabacchi e vivai".

Dal 7 gennaio è prevista la didattica nelle scuole superiori in presenza per il 75% degli studenti

Dall'8 dicembre parte il Piano Italia Cashless avrà un rimborso del 10% fino a 150 euro 

conte1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento