Carcere, via Burla: con l'hascisc al colloquio con un detenuto

Stamattina le unità cinofile di Milano hanno scovato la droga, il Sappe: "In Emilia-Romagna manca l'unità cinofila, non se ne conprendono le ragioni, episodi del genere sono frequenti"

Dell'hascisc è stato trovato addosso ad un familiare di un detenuto, che si accingeva ad entrare nel carcere di via Burla per effettuare un colloquio. La scoperta è stata fatta questa mattina, nel corso di una perquisizione compiuta con le unità cinofile. "Probabilmente - ha detto Giovanni Battista Durante, Segretario generale aggiunto Sappe - era destinata all'interno del carcere.

Non è la prima volta che si verificano episodi del genere, a Parma, in Emilia-Romagna e in tutti gli istituti d'Italia. Pertanto, non si comprendono le ragioni per cui non vengano istituite le unità cinofile in tutte le regioni. Ad oggi sono solo sei le regioni che dispongono delle unità cinofile e tra queste non c'é l'Emilia-Romagna. Infatti, a Parma, questa mattina la perquisizione è stata effettuata con le unità cinofile di Milano. Ricordiamo che i tossicodipendenti in carcere sono circa il 25% del totale della popolazione detenuta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento