Duc, protesta di un disoccupato 56enne: "Da qui non mi muovo"

Un parmigiano, accompagnato dalla moglie invalida, stamattina in Comune. "Sono troppo vecchio per lavorare e troppo sano per i sussidi". Concesso un colloquio: il Comune ha promesso di coprire le utenze in mora

“Se non mi fanno parlare con qualcuno, da qui non mi muovo”. Un disoccupato 56enne parmigiano ha così minacciato stamattina di presidiare il Comune ad oltranza. “Mi hanno detto, sei vecchio, non puoi lavorare – dichiara l’uomo – sono a casa da febbraio, senza alcuna indennità di disoccupazione e i servizi sociali dicono di non potermi aiutare perché non sono portatore di handicap e non ho minori a carico. Però ho una moglie invalida e una figlia a casa che non ha ancora trovato un’occupazione. Le banche minacciano di portarmi via la casa se non pago il mutuo, non voglio l’elemosina, ma solo un lavoro”.

IL COLLOQUIO. Dopo qualche ora davanti alla sede del centro direzionale del Comune, la coppia ha chiamato la stampa. All’arrivo dei giornalisti gli impiegati si sono immediatamente mobilitati per far sì che l’uomo potesse avere un colloquio con i responsabili del servizio adulti. A interloquire con la coppia è stato il dirigente dei servizi sociali Sgarbi che alla fine dell’incontro ha dichiarato di aver “ascoltato le istanze della coppia e ho ribadito che devono seguire le procedure previste, ovvero devono rivolgersi al polo del quartiere Montanara. È la prassi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

'PAGHEREMO LE BOLLETTE'. “Vergogna, vergognatevi, si vergogni” ha urlato al dirigente la moglie dell’uomo al termine del colloquio. “Al polo del Montanara ci siamo andati diverse volte – ha affermato la donna 52enne – l’unica cosa che ci hanno offerto è il pacco settimanale della Caritas. La mia famiglia vive con la mia pensione di invalidità da 700 euro, ma di mutuo ne dovremmo pagare 900. Ci vogliono pignorare la casa come facciamo? Per ora hanno detto che ci aiuteranno a pagare le bollette, ma quello che ci serve è un lavoro. Almeno per mio marito. Ma è possibile che per avere udienza si debba arrivare a questo punto?”.  

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento