menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Io, pestato a sangue, il mio pomeriggio d'inferno sul campo"

La testimonianza di Mattia Mantovani, ferito durante la partita contro l'Inter Club

Mattia Mantovani, terzino 27enne del Sala Baganza, è stato aggredito ieri durante la partita contro l'Inter Club, valida per il campionato di Terza Categoria. Secondo le prime informazioni il giovane sarebbe stato aggredito da un attaccante dell'Inter Club, Giuseppe Palmieri che lo avrebbe preso a testate e pugni dopo un confronto di gioco.

Mattia, ci puo spiegare cosa le è successo ieri durante la partita con l'Inter Club? 

"Era una partita tranquillissima: fino a quel momento non era successo niente di problematico. L'inter Club vinceva 2-1 e mancavano pochi minuti alla fine della partita. L'attaccante (Giuseppe Palmieri Ndr) mi è scappato via, così l’ho trattenuto: durante la caduta mi ha dato un calcio e lo ha fatto apposta. A quel punto io mi sono avvicinato e lui mi ha dato una testata e un pugno. Poi, dopo che ero caduto, ha continuato a picchiarmi e ad inveire contro di me. Io non l’ho mai visto giocare, mai incontrato. Era da poco entrato dalla panchina"

Dopo è stato portato in ospedale, come si sente ora? 

"Si, sono andato in ospedale e mi hanno dato 30 giorni di prognosi, ho il naso rotto e un taglio molto vistoso, ho anche un dente rotto. Ho passato una notte insonne. Lui dice che la lite è scaturita perchè io avrei dato a lui un calcio, ma non me ne sono nemmeno accorto. Ha simulato svenimenti e mal di testa, è uscito con un collare al collo ed è andato in ospedale. Io non gli ho fatto nulla: so solo che mi hanno rotto il naso e un dente e non ho reagito. Ora aspettiamo il referto dell'arbitro". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

Il parco Vezzani torna a nuova vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento