Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Ecco il Ponte Romano: un collegamento tra l'antico e il moderno

Sopralluogo ai lavori in Ghiaia, Alinovi: "Il 7 ottobre sarà inaugurato"

Il 7 ottobre alle 16:30, il Ponte Romano sarà ufficialmente un gioiello, un altro, incastonato nella tesoriera di Parma. L'ultimo sopralluogo al cantiere con l'assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi e la squadra di professionisti che ha seguito il lavoro, ha detto in pratica che la zona sarà pronta tra un paio di settimane. Luogo di grande fascino e ricco di storia antica, il sottopasso del Ponte Romano ha la funzione di collegare l'area pedonale che dà dalle zone di via Romagnosi - che tornerà ad essere anche mercatale il mercoledì e il sabato, allargando l'area che vede già protagonista la Ghiaia - e l'area che precede la Pilotta in un tratto percorribile anche in bici. "Vorremo che diventasse un percorso ciclopedonale - dice Alinovi dal sottopasso del Ponte - così che possa essere frequentato da tutti, non solo da studenti. L'opera pubblica è terminata e ha trasformato un luogo di incuria che è stato abbandonato per anni, in una grande scommessa. Gli studenti universitari vivranno all'interno di un sito archeologico aperto alla città e lo arricchiranno di eventi e iniziative. Un hub studentesco che darà loro la possibilità di poter lavorare in un'opera d'arte. L'hub sarà gestito dall'università, in particolare le facoltà umanistiche del centro, che lo userà come info point e sala convegni. Saranno gli studenti di Archeologia a gestire le visite guidate". Tutto questo per un costo di 2 milioni e 400 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco il Ponte Romano: un collegamento tra l'antico e il moderno

ParmaToday è in caricamento