Ecosistema urbano: Parma prima tra le città dell'Emilia-Romagna, 14esima in Italia

Con il 61,30% di risultato Parma si classifica in testa fra le città emiliane per l’ecosistema urbano nella classifica annuale di Legambiente. La città ducale occupa il 14° posto assoluto fra i capoluoghi di provincia a livello nazionale

Con il 61,30% di risultato Parma si classifica in testa fra le città emiliane per l’ecosistema urbano nella classifica annuale di Legambiente. La città ducale occupa il 14° posto assoluto fra i capoluoghi di provincia a livello nazionale. Le prime cinque città in classifica sono Verbania, Belluno, Bolzano, Trento e Pordenone. Fra le altre città emiliane, dietro Parma troviamo Forlì al 16° posto e Modena in trentottesima posizione. Inquinamento atmosferico a livelli d’emergenza e tasso di motorizzazione in crescita, gestione dei rifiuti altalenante e trasporto pubblico in crisi: questo il quadro poco lusinghiero che emerge dalla ventunesima edizione di Ecosistema Urbano, il rapporto di Legambiente sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani, realizzato in collaborazione con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore,  presentato nei giorni scorsi a Torino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quest’anno, sono 18 gli indicatori selezionati per confrontare tra loro i 104 capoluoghi di provincia italiani. Tre indici sulla qualità dell’aria (concentrazioni di polveri sottili, biossido di azoto e ozono), tre sulla gestione delle acque (consumi, dispersione della rete e depurazione), due sui rifiuti (produzione e raccolta differenziata), due sul trasporto pubblico (il primo sull’offerta, il secondo sull’uso che ne fa la popolazione), cinque sulla mobilità (tasso di motorizzazione auto e moto, modale share, indice di ciclabilità e isole pedonali), uno sull’incidentalità stradale, due sull’energia (consumi e diffusione rinnovabili). A passarsela meglio sono città medio-piccole, soprattutto del nord Italia, anche se tra le prime 10 in classifica troviamo ben tre città del centro: Oristano, L’Aquila e Perugia, con Venezia, in decima posizione, prima fra le grandi città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento