Emergenza caldo, i servizi utili per gli anziani a Parma e provincia

Per far fronte alle alte temperature di questi giornio il Distretto di Parma ha attivato una serie di iniziative, dai numeri utili ai condizionatori d'aria portatili per le persone più disagiate

Per far fronte al caldo intenso di questi giorni le persone in difficoltà hanno la possibilità di avvalersi di alcuni servizi importanti come i numeri utili, attivi 24 ore su 24, a cui si affiancano altre misure adottate a livello distrettuale. Il Distretto di Parma è composto dai Comuni di Parma (capofila), Colorno, Mezzani, Sorbolo e Torrile e dall’Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma, con il coinvolgimento dell’Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma ed alcune associazioni di volontariato presenti sul territorio.

Numeri utili. Grazie alla collaborazione dell’Assistenza Pubblica di Parma e di Colorno e della Croce Rossa di Sorbolo, sono stati attivati, fino al 15 settembre, numeri telefonici ai quali gli anziani possono telefonare 24 ore su 24 compresi i giorni festivi. Gli anziani del Comune di Parma possono fare riferimento al numero verde 800.977995, quelli dei Comuni di Colorno, Torrile e Mezzani possono rivolgersi all’Assistenza Pubblica di Colorno al numero 0521.815583, quelli di Sorbolo alla Croce Rossa di Sorbolo al numero 0521.697019. A questi numeri di riferimento rispondono operatori volontari che provvedono a segnalare ai servizi competenti le singole situazioni o ad attivare, se necessario, un intervento d’urgenza.

Materiale informativo. Sono state predisposte locandine con tutti i consigli utili per evitare i rischi connessi al grande caldo, distribuite ed esposte nei luoghi frequentati dalle persone anziane (Cup, farmacie, Comitati anziani…). Monitoraggio anziani soli. L’Ausl e i Comuni del Distretto hanno richiesto ai medici di famiglia di segnalare situazioni a loro note di anziani soli in condizioni di fragilità per garantire un più completo monitoraggio.

Condizionatori d’aria portatili. Per gli anziani del Comune di Parma più in difficoltà economica, con priorità per chi vive da solo, e su segnalazione del Servizio sociale territoriale, l’Amministrazione comunale mette a disposizione in comodato d’uso gratuito condizionatori d’aria portatili, laddove le condizioni sanitarie delle persone ne consentano l’uso.

Volontariato. Anche quest’anno importanti realtà del volontariato (per Parma: “Auser - Filo d’argento”, il Comitato di volontariato “Bizzozero - Cittadella solidale”, i volontari del progetto “Ser.mo.sol.” e l’associazione “Seirs - Croce Gialla Parma”; per Sorbolo e Mezzani “Auser” e il Centro sociale ricreativo culturale autogestito; per Colorno e Torrile “Auser”) garantiscono la collaborazione con i Servizi per fornire interventi di supporto agli anziani soli, soprattutto per il disbrigo delle pratiche della vita quotidiana.

Il Distretto di Parma, composto dai Comuni di Parma (capofila), Colorno, Mezzani, Sorbolo e Torrile e dall’Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma, ha focalizzato la propria azione sulle categorie più esposte come gli anziani. Come ogni anno, le misure predisposte, in linea con quanto previsto dalla Regione Emilia - Romagna, sono state concordate a livello distrettuale. Tutte queste misure vanno ad aggiungersi ai servizi per le persone anziane che, anche nel periodo estivo, proseguono a pieno regime la loro attività.

Sempre in linea con le indicazioni regionali, i Comuni provvederanno, inoltre, a potenziare nel periodo estivo a favore degli anziani più fragili i servizi domiciliari già esistenti e le accoglienze temporanee in strutture residenziali, come le comunità alloggio e le case protette. Nel Comune di Parma le persone con 65 o più anni al 31.12.2011 erano 41.888 (22,20 % della popolazione); di queste, 13.071 risultano vivere anagraficamente sole. Alla stessa data, gli anziani con 75 anni o più erano 21.637 (11,47 % del totale); di questi, 8.652 risultano vivere anagraficamente soli. Gli anziani in carico alla Servizio Anziani del Comune nel 2011 sono stati 4.510, di cui 1.130 soli, cioè privi di rete familiare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento