Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Emergenza casa, 82 mila euro al Comune per le famiglie sfrattate

Dalla Regione arrivano più di 82 mila euro al Comune di Parma per affrontare le problematiche delle famiglie in difficoltà con il pagamento dell'affitto o sotto sfratto. L'Isee dovrà essere inferiore ai 22 mila euro

Emergenza abitativa. Dalla Regione Emilia-Romagna arrivano più di 82 mila euro al Comune di Parma per affrontare le problematiche delle famiglie in difficoltà con il pagamento dell'affitto o sotto sfratto. La giunta Pizzarotti infatti, mediante una delibera del 31 ottobre, ha approvato le procedure operative per l'erogazione dei contributi, stabiliti dal alcune delibere della Giunta comunale del giugno 2012. I fondi verranno trasferiti ad Acer, che si occuperà dell'erogazione. I soldi regionali dovranno essere utilizzati per rispondere ai casi di emergenza abitativa e potranno essere destinati alle famiglie che non riescono a pagare l'affitto.

CHI PUO' ACCEDERE. Nello specifico potranno essere assegnati contributi per coprire non più di 12 mensilità per un massimo di 6 mila euro. Il valore ISEE, sulla base dei redditi 2011 o in corso di validità, del nucleo familiare richiedente non dovrà essere superiore a 22 mila euro. I fondi saranno destinati alle famiglie per cui è già stata avviata la procedura di sfratto a cui non è ancora stata data esecuzione che hanno problemi occupazionali, alle famiglie che hanno una morosità di almeno 4 mensilità.

COMMISSIONE. Presso il Comune di Parma è attiva una Commissione di valutazione delle domande di accesso ai contributi. I componenti della Commissione non riceveranno contributi economici. La raccolta delle domande, la verifica dei requisiti e le funzioni di segreteria e supporto alle Commissioni ci si avvarrà dell’Acer, i cui rappresentanti parteciperanno sia alle sedute del Tavolo per l’emergenza abitativa sia alle Commissioni istituite.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza casa, 82 mila euro al Comune per le famiglie sfrattate

ParmaToday è in caricamento