Emergenza nei boschi vicino al monte Penna: anziano 81enne disperso da ieri pomeriggio

La nebbia ha reso difficoltose le ricerche durante la notte: dalle prime luci dell'alba 30 tecnici del Soccorso Alpino, insieme ai carabinieri e ai Vigili del Fuoco, hanno iniziato a scandagliare boschi e sentieri

I tecnici del Soccorso Alpino durante le ricerche notturne al monte Penna

Un anziano 81enne, residente a Genova, è disperso da ieri pomeriggio, mercoledì 25 settembre, nella zona del monte Penna. L'uomo infatti non è tornato a riprendere la propria auto dopo una passeggiata nei boschi circostanti. L'anziano si trovava insieme ad alcuni parenti nei pressi del Passo dell'Incisa, valico appenninico che separa la provincia di Parma dalla Città Metropolitana di Genova, per una passeggiata nei boschi:  la piccola comitiva si era separata, accordandosi per il ritrovo nelle vicinanze dell'automobile, parcheggiata lungo la strada sul versante ligure. Il mancato rientro dell'uomo ha subito allarmato la moglie, che ha chiesto aiuto ad un gruppo di tecnici del Soccorso Alpino Emilia Romagna che transitava in zona per preparare un addestramento. 

Subito i tecnici hanno allertato la macchina dei soccorsi, iniziando le prime ricerche e predisponendo un campo base nel quale sono confluiti anche i colleghi del servizio regionale ligure (SASL), i carabinieri di S. Stefano d'Aveto, la Croce Rossa di Bedonia, i Gruppi Cinofili di Protezione Civile della provincia di Parma ed i Vigili del Fuoco.

Le ricerche si sono protratte fino a notte inoltrata, ma il buio e la nebbia, presente sul versante parmense, hanno reso particolarmente difficoltose le operazioni. Le ultime squadre sono rientrate al campo base intorno alle ore 3.30 del mattino, riprendendo a scandagliare boschi e sentieri questa mattina giovedì 26 settembre, con le prime luci dell'alba. Sul posto il Soccorso Alpino è presente con circa trenta tecnici, provenienti da Liguria ed Emilia-Romagna, ed una base mobile di ricerca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento