menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Blocco del traffico

Blocco del traffico

Emergenza smog, oggi nuovo blocco totale del traffico in città

Continuano le misure per contrastare l'inquinamento in città, dopo le interruzioni della circolazione di dicembre nuovo stop ai veicoli dalle 8.30 alle 18.30: tutte le limitazioni e le deroghe

Continuano le misure per contrastare l'emergenza smog che sta interessando anche la nostra città. Dopo i blocchi straordinari del traffico del 7 e del 28 dicembre domani, mercoledì 4 gennaio ci sarà un nuovo blocco del traffico, la circolazione sarà nuovamente interdetta in alcune zone della città. Dalle 8.30 alle 18.30 chi circolerà senza averne il permesso potrà incorrere in una multa di 155 euro, la Polizia Municipale sarà in strada per i controlli.

L'area interessata alla chiusura al traffico è quella interna ai viali di circonvallazione.
Rimangono quindi percorribili: viale Bottego, piazzale Dalla Chiesa, via Garibaldi (tra Viale Bottego e Viale Mentana), viale Mentana, piazzale Vittorio Emanuele II, viale San Michele, piazza Risorgimento, stradone Martiri della Libertà, viale Berenini, ponte Italia, piazzale Marsala, viale Caprera, piazzale Barbieri, viale Dei Mille, viale Vittoria, piazzale Santa Croce, via Kennedy, viale Pasini, via Trombara, viale Piacenza, ponte Delle Nazioni. Si potrà usufruire dei parcheggi Toschi e Goito, percorrendo via IV Novembre, viale Toschi, viale Berenini, via Camillo Rondani e borgo Salnitrara.

Esclusioni dalle limitazioni della circolazione

Restano esclusi dalle limitazioni e possono dunque circolare:
- autoveicoli alimentati a benzina o diesel omologati euro 5 ed euro 4
- autoveicoli diesel Euro 3 dotati di filtri antiparticolato
- ciclomotori e motoveicoli euro 2 ed euro 3,
- autoveicoli ad alimentazione elettrica, ibrida, a gas metano o GPL,
- veicoli diesel di tipo M2, M3, N1, N2 o N3 omologati Euro 3 ovvero che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato con marchio di omologazione e inquadrabili, ai fini dell'inquinamento da massa di particolato, quali Euro 3 o categoria superiore,
- auto condivisa (car sharing);
- veicoli di emergenza e soccorso, sicurezza pubblica, procura, Stato e Istituti di Vigilanza;
- veicoli per trasporto persone immatricolate per trasporto pubblico (Taxi, auto a noleggio con conducente con auto e/o autobus, autobus di linea, scuolabus, ecc…)
- veicoli delle testate radiotelevisive e organi di stampa;
- carri funebri e mezzi di appoggio;
- veicoli di servizio di Enti Pubblici limitatamente ad interventi di emergenza;
- veicoli diretti agli alberghi della città;
- veicoli di paramedici ed assistenti domiciliari in servizio di assistenza domiciliare con attestazione rilasciata dalla struttura pubblica o privata di appartenenza, veicoli di medici/veterinari in visita domiciliare urgente muniti di contrassegno rilasciato dal rispettivo ordine, esclusivamente nel tragitto casa-ambulatorio-paziente;
- veicoli attrezzati per il pronto intervento di impianti pubblici e privati, a servizio imprese e residenza;
- veicoli adibiti al trasporto di farmaci e prodotti per uso medico (gas terapeutici ecc.);
- veicoli adibiti al trasporto di prodotti deperibili (pane, frutta, ortaggi, carni e pesci, fiori, animali, latticini, sementi, latte, acqua)
- veicoli che trasportano attrezzature e merci per il rifornimento di strutture pubbliche e di assistenza socio-sanitaria;
- lavoratori in pronta reperibilità o disponibilità per chiamate d'urgenza
- mezzi ufficialmente adibiti al servizio di portatori di handicap e mezzi privati con a bordo portatori di handicap, in possesso di apposito contrassegno

- veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili per la cura di malattie con certificazione obbligatoria
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento