Cronaca

Monticelli, casi di encefalite all’asilo: scuola Micheli chiusa per tutta la settimana

Sono ancora in corso gli accertamenti sull'origine della malattia. Questa mattina l’incontro tra i professionisti dell’AUSL e il Sindaco di Montechiarugolo Luigi Buriola. La scuola “Micheli” rimane chiusa tutta la settimana, in via precauzionale

La scuola materna “Micheli” di Monticelli resterà chiusa tutta la settimana. E’ quanto hanno deciso questa mattina, in occasione dell’incontro che si è svolto in Comune, il Sindaco di Montechiarugolo Luigi Buriola e i professionisti dell’AUSL, Stefano Lucertini, direttore del distretto Sud-Est, Marella Zatelli, direttore del servizio igiene e sanità pubblica del distretto Sud-Est, Alberice Morelli, medico igienista e Icilio Dodi, titolare dell’ambulatorio di infettivologia pediatrica dell’Azienda Sanitaria.

“E’ una decisione questa – afferma il Sindaco – assunta in via precauzionale. Siamo ancora in attesa di conoscere l’origine dei casi di encefalite che ha colpito alcuni alunni di Monticelli. Di certo sappiamo che si tratta di una forma virale, non batterica”. “L’encefalite virale – spiega Marella Zatelli – è la forma più comune di questa patologia. Non richiede nessun intervento di profilassi o di proposta di vaccinazione. La decisione di chiudere la scuola è necessaria per interrompere la possibile catena di trasmissione del virus.” 

“I bambini – ribadisce il professor Gian Luigi de’ Angelis, direttore del Dipartimento Materno-Infantile dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria - stanno bene e il decorso clinico procede senza criticità. Come già preannunciato poco dopo l’arrivo all’Ospedale dei Bambini, confermo che si tratta di una forma virale che ha sostanzialmente le stesse caratteristiche di un’epidemia influenzale.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monticelli, casi di encefalite all’asilo: scuola Micheli chiusa per tutta la settimana

ParmaToday è in caricamento