Whistleblowing, Businarolo parla del caso di Enrico Ceci. Il 16 luglio convegno a Montecitorio

Il 16 luglio 2014 dalle ore 16 alle ore 18 presso la sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio si terrà un convegno su Whistleblowing e Anticorruzione, promosso dalla portavoce alla Camera dei Deputati del Movimento 5 Stelle Francesca Businarolo

Il 16 luglio 2014 dalle ore 16 alle ore 18 presso la sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio si terrà un convegno su Whistleblowing e Anticorruzione, promosso dalla portavoce alla Camera dei Deputati del Movimento 5 Stelle Francesca Businarolo che, nella presentazione dell'incontro ha parlato del caso del whistleblowing parmigiano Enrico Ceci: "Secondo la Corte dei Conti la corruzione ci costa ogni anno 60 miliardi di euro - ha esordito. L'Italia è risultata al 72esimo posto per indice di corruzione. Segnalando le situazioni di corruzione sul posto di lavoro si rischiaNO il licenziamento, minacce anche di morte, processi civili e penali. Whistleblowing è un termine che in inglese significa suonatore di fischietto, è un modo per segnalare gli illeciti che si sono scoperti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La vicenda di un whistleblower italiano -prosegue Francesca Businarolo- inizia nel 2008: Enrico Ceci viene assunto presso una banca (ndr: Banco Desio) come operatore di sportello quando inavvertitamente commette un errore informatico e scopre una falla nel sistema. Quella falla nel sistema informatico consentiva di nascondere la reale giacenza della valuta estera delle filiali alla sede centrale della banca. Ha segnalato questa cosa ai propri titolari e di tutta risposta ha ricevuto una lettera di licenziamento e contro di lui sono state intentate numerose cause civili e penali”. Nel convegno del 16 luglio a Montecitoio si parlerà del caso di Enrico Ceci e degli altri whistleblowing, essenziali per scoperchiare la corruzione che in Italia continua a dilagare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'obbligo di mascherine all'aperto e la chiusura dei locali: ecco il nuovo piano anti-Covid 19

  • Betoniera si ribalta in tangenziale: muore il conducente 31enne

  • Coronavirus: riapre il reparto Covid al padiglione Barbieri

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Nuovo Dpcm: mascherine e distanziamento sociale fino al 7 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento