menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Questura, primo giorno di lavoro per il nuovo capo della Mobile

Enrico Tassi comincia oggi il suo nuovo incarico come capo della squadra mobile di Parma. Modenese di Vignola, 45 anni, proviene da Massa-Carrara dove ha condotto brillanti operazioni, come l'arresto per tangenti del direttore del carcere locale

Comincia oggi il suo lavoro presso la questura di Parma, il nuovo capo della squadra mobile, Enrico Tassi. Il Vice questore aggiunto, che ha 45 anni ed è originario di Vignola in provincia di Modena, ha cominciato nell'antirapina di Bologna come ispettore. L'ultimo incarico è stato quello di capo della squadra mobile di Massa-Carrara dove ha svolto brillanti indagini concluse con successo, come l'arresto di Salvatore Iodice, direttore del carcere di Massa che prendeva tangenti sugli appalti dell'istituto penitenziario.

"Qui a Parma vengo a raccogliere una sfida ma anche un'eredità importante - ha dichiarato Enrico Tassi -. Il mio predecessore, Alfredo Fabbrocini, ha fatto molto bene, lasciando un ottimo ricordo". E sul problema sicurezza in città: "Parma è una città al centro di interessi economici molto elevati e quindi bisogna tenere sempre la guardia alta".

Un benvenuto a Parma al nuovo dirigente della mobile e un in bocca al lupo per l'incarico assunto nella nostra città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento