menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una banda attiva in Sardegna e a Parma progettava di rapire la salma di Enzo Ferrari

Ecco il piano, studiato nei minimi dettagli, sventato dai Carabinieri

Un'organizzazione criminale ben strutturata, con base in Sardegna ma con i piedi ben saldi anche a Parma, dove erano presenti alcuni capi. I Carabinieri di Nuoro, in collaborazione con i militari di Parma che hanno impiegato sessanta uomini più gli artificieri, hanno fermato la banda con 34 provvedimenti cautelari, in corso di esecuzione. Tra i progetti dell'organizzazione, che trafficava armi e droga tra la Sardegna, la Calabria e la città di Parma, c'era anche quello di rapire la salma di Enzo Ferrari, per chiedere poi un ingente riscatto ai famigliari. Il piano era stato organizzato nei minini dettagli: i malviventi avrebbero dovuto rapire la salma nel cimitero di Modena, caricarla in un furgone e fuggire. I banditi avevano già effettuato alcuni sopralluoghi e discusso di come mantenere i rapporti con i famigliari, dopo il rapimento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento