Ermo Colle, il Palio della poesia dal 4 al 13 agosto

Cinque compagnie, provenienti da tutta Italia, che si sfideranno in originali performances, ma anche letture, concerti, incontri con autori. Si aprirà domenica prossima la 12esima edizione del Palio poetico musicale Ermo colle

Cinque compagnie, provenienti da tutta Italia, che si sfideranno in originali performances, ma anche letture, concerti, incontri con autori. Si aprirà domenica prossima la 12esima edizione del Palio poetico musicale Ermo colle, che si terrà fino al 13 agosto in diversi comuni del Parmense: Collecchio, Langhirano, Lesignano, Neviano, Parco dei Cento Laghi, Ruzzano e Sala Baganza. Tutti gli eventi si terranno in location insolite, luoghi che normalmente non ospitano il teatro e la poesia, come il Parco vigna del mulino di Torrechiara, la chiesa di Ruzzano (Palanzano) e quella di Orzale (Neviano), il Giardino del melograno della Rocca di Sala Baganza. “È un progetto che ben si inserisce nella politica della Provincia di valorizzare il territorio anche attraverso l’arte e la cultura – ha detto l’assessore provinciale alla Cultura Giuseppe Romanini, nella presentazione di questa mattina in Provincia -.  Ermo Colle infatti non solo permette di avvicinare l’arte alla gente ma anche di scoprire e conoscere luoghi straordinari dal punto di vista artistico e ambientale”.

“Sono soddisfatto che la Fondazione sostenga un’iniziativa come Ermo Colle, che porta arte e cultura nel nostro territorio. Noi destiniamo l’80% delle nostre erogazioni a questo settore – ha affermato il presidente di Fondazione Monte Parma Roberto Delsignore -. Un’iniziativa di particolare interesse, attorno alla quale c’è un notevole entusiasmo e una grande partecipazione che cresce di anno in anno”.

Ermo Colle è promosso e organizzato dall’Associazione Ermo Colle, con Regione Emilia Romagna, Provincia, Comuni di Collecchio, Langhirano, Lesignano, Neviano, Sala Baganza, Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano, Ente di gestione per i Parchi e le Biodiversità, Fondazione Monte di Parma, con la collaborazione di numerose realtà private e associazioni del territorio. “Per noi è fondamentale la sinergia con soggetti pubblici e privati: senza questa collaborazione non saremmo riusciti a organizzare il palio - ha sottolineato la presidente dell’associazione culturale Ermo Colle Silvana Piazza –. Si tratta quindi di una formula vincente che speriamo in futuro possa diventare una prassi consolidata”.

Dopo partire, attraversare e ritornare, il tema guida di questa 12esima edizione è tramandare. “Abbiamo proposto questo tema alle compagnie perché crediamo sia importante tramandare, soprattutto in un’epoca in cui prevale internet e il virtuale – ha spiegato il coordinatore artistico del Palio Adriano Engelbrecht -. Tramandare ci riporta infatti a qualcosa che va a toccare la conoscenza, il profondo”.

Il Palio entrerà nel vivo il 7 agosto nel Giardino del melograno della Rocca di Sala Baganza con “Orti insorti” lo spettacolo di e con Elena Guerrini e il musicista Andrea Geri. Lo spettacolo sarà preceduto dalla storica dell'arte Eles Iotti che racconterà la storia del Giardino, restituito recentemente al pubblico dopo il suo restauro. Si prosegue il 9 a Torrechiara, nel Parco Vigna del Mulino, con il secondo spettacolo in gara “Parfumul Strazilor (il profumo delle strade) -  Piccolo varietà dell'est”, un progetto di e con Sandra Mangini, che sarà accompagnata al pianoforte da Stefano Marzanni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 10 agosto andrà in scena alla Corte di Giarola di Collecchio la Compagnia Instabili Vaganti con “L'eremita contemporaneo-Made in Ilva”, la composizione drammaturgica di Anna Dora Dorno con Nicola Pianzola; mentre l'11 alla chiesa di Ruzzano (Palanzano), sarà presentato “Garbatella-viaggio nella Roma di Pier Paolo Pasolini” della Compagnia Matutateatro di e con Julia Borretti e Titta Ceccano, con le musiche di Roberto Caetani.
Ultimo spettacolo il 12 alla chiesa di Orzale (Neviano) con il Teatro dallarmadio che presenta “Bestie feroci devolution” di e con Fabio Marceddu e Antonello Murgia.

Tutti gli spettacoli in gara saranno giudicati dal pubblico e da una giuria di esperti composta da: Luigi Allegri, Mauro Casappa, Valeria Ottolenghi, Stefania Provinciali, Daniela Rossi e Natascia Tonelli. La serata finale si terrà il 13 agosto al Parco dei Barboj di Lesignano con l’assegnazione dei tre premi, del pubblico, della critica e quello alla migliore esecuzione musicale, e la rappresentazione degli spettacoli vincitori.
Ermo Colle però non è solo Palio. Sono infatti numerosi gli eventi collaterali in programma, a partire dalla lettura-concerto “Un viaggio a Parma – Cronache, aneddoti e curiosità di visitatori stranieri in età borbonica” che si terrà il 4 agosto nella Villa Rodolfi di Ozzano. Un appuntamento in cui  Adriano Engelrbrecht (voce e violino) e Carla They (arpa) presenteranno pagine di diari, resoconti, annotazioni redatti, tra gli altri, da Goya, Elisabetta di Gonzaga, Casanova, Mozart, Reynolds. Si prosegue il 6 agosto a Roccaferrara (Corniglio) con l’inaugurazione dello storico armonium della chiesa e lo spettacolo di Simone Serra e delle attrici di Ermo Colle Teatro Alessia Depietri, Michela Zammarchi e Sheila Mutti che porteranno in scena “Aquila bianca”, il racconto inedito della pittrice Elena Samperi”. A seguire si terrà il concerto “Verdi e la tradizione operistica” con il soprano Halla Margret e Carla They all'arpa.

L'8 agosto ci si sposta a Quinzano (Neviano) con “Siate gentili con la mia vecchiaia”, la lettura antifascista con Giancarlo Ilari; mentre il 9 alle 17.30 Ermo Colle sarà a Calicella di Pilastro, alle Cantine Ariola, con “Due parole scomposte con Fedelo's”, l’incontro con gli autori della casa editrice. Alla presentazione di questa mattina in Provincia sono intervenuti anche l’assessore alla Cultura di Lesignano Andrea Borchini, l’assessore alla Cultura di Langhirano Lara Albanese, l’assessore di Neviano Raffaella De Vincenzi, il sindaco di Sala Baganza Cristina Merusi, il vicesindaco di Collecchio Maristella Galli e Matteo Cattani dell’Ente di gestione per i parchi e la biodiversità. Tutti hanno voluto sottolineare l’importanza di Ermo Colle, un evento che rappresenta un’opportunità per il territorio di farsi conoscere e di portare gente in luoghi poco conosciuti dell’Appennino e della Pedemontana. Tra i presenti, anche alcuni componenti della giuria e rappresentanti delle realtà coinvolte. Tutti gli eventi, a ingresso libero, inizieranno alle 21.15.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento