rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Va all'esame di guida al posto dell'amico: ghanese condannato a 11 mesi

L'uomo, residente nel Parmense, aveva incollato la sua foto sulla carta d'identità originale

Era andato alla motorizzazione civile per sostenere l'esame della patente. Solo che lui la licenza di guida ce l'aveva già ed era negli uffici per sostenere la prova teorica per un amico. Un 43enne ghanese residente in provincia di Parma è finito nei guai ed è stato condannato a 11 mesi di reclusione.

Alla fine dell'esame, superato con successo i funzionari della motorizzazione e la polizia stradale hanno controllato i documenti dell'uomo. Guardando bene hanno scoperto che la foto sulla carta d'identità era stata incollata sopra quella originale. 

Un cittadino ghanese di 43 anni, era quindi andato al posto di un connazionale a fare l'esame, falsificando la carta di identità. Dopo l'indagine i due, ora residenti in provincia di Parma, sono stati condannati. Il 43enne, già con precedenti specifici per sostituzione di persona e produzione di documenti falsi con cui si è giocato la sospensione condizionale della pena, è stato condannato a 11 mesi di reclusione. L'altro ghanese è stato condannato a tre mesi, pena sospesa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va all'esame di guida al posto dell'amico: ghanese condannato a 11 mesi

ParmaToday è in caricamento