rotate-mobile
Cronaca

Esce dal carcere dopo una condanna per rapina: marocchino clandestino espulso dall'Italia

I poliziotti della Questura di Parma lo hanno accompagnato al Centro Permanenza e Rimpatri di Ponte Galeria a Roma

 Nella giornata di ieri, personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Parma ha dato esecuzione ad un provvedimento di espulsione dal territorio dello Stato nei confronti di un cittadino di nazionalità marocchina scarcerato per intervenuta espiazione della pena.

Lo straniero si trovava ristretto presso la Casa circondariale di Parma dove stava scontando una pena pari ad anni uno e mesi otto di reclusione in quanto destinatario di un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti per i reati di rapina impropria e danneggiamento emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano.

L’extracomunitario, irregolare sul territorio nazionale e gravato da numerosi precedenti di per reati in materia di stupefacenti, violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale, è stato prelevato nella mattinata di ieri dalla casa Circondariale da parte del personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Parma che ha subito dato avvio al procedimento di espulsione, procedendo alla notifica del decreto di espulsione dal territorio nazionale del Prefetto, eseguito con ordine di accompagnamento emesso dal Questore di Parma.

A conclusione di tutti gli adempimenti necessari, l’uomo è stato dunque accompagnato da personale della Questura al Centro Permanenza e Rimpatri di Ponte Galeria (Rm) ai fini della sua successiva espulsione dal territorio nazionale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce dal carcere dopo una condanna per rapina: marocchino clandestino espulso dall'Italia

ParmaToday è in caricamento