Escono dal cantiere con gli attrezzi rubati: i carabinieri li aspettano per arrestarli

In manette due ladri di 48 e 39 anni: nel borsone che hanno prelevato da un cantiere di via D'Antona ed hanno caricato sul loro furgone, c'erano numerosi strumenti per l'edilizia

Sono usciti dal cantiere all'interno del quale avevano appena rubato diversi strumenti per l'edilizia ed hanno trovato i carabinieri ad attenderli. Per i due ladri, un 48enne e un 39enne, sono scattate le manette per furto. Il tentato colpo è avvenuto nella notte tra il 31 maggio ed il 1° giugno in via D'Antona, vicino al centro commerciale Eurosia: i due ladri, dopo aver divelto la recinzione sono entrati all'interno del cantiere. In quel momento però un cittadino ha visto il furgone sospetto ed ha chiamato i carabinieri, che sono giunti in breve tempo sul posto. Hanno trovato il furgone ed hanno atteso qualche minuto. Ad un certo punto i due ladri sono usciti ed hanno trovato i militari: bloccati ed arrestati avevano preso un borsone, pieno di attrezzi per l'edilizia. Nella giornata di domani verranno processati per direttissima. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cinque migliori ristoranti per la pausa pranzo a Parma

  • Macellaio 'infedele' cambia le etichette sulla carne per pagare meno: 35enne denunciato per furto

  • Si schianta in moto contro un muretto di fronte alla Metro: muore 40enne

  • Lavoro nero e scarse condizioni igieniche: i Nas chiudono un ristorante

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Maxi blitz contro la 'chiesa' con il culto di Gesù Bambino di Gallinaro: perquisizioni a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento