menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si perdono sull'appennino in Lungiana: trovati dopo 7 ore

Un'escursionista di 25 anni di Parma, insieme a uno di Milano al calar del sole si sono resi conto di aver smarrito la strada ed hanno avvertito i carabinieri: stanno bene, solo un pò infreddoliti

Ritrovati nella notte, dopo sette ore dall'allarme, due giovani escursionisti di 25 anni di Milano e Parma che si sono persi seguendo i sentieri dell'Appennino in Lunigiana. I due sono stati raggiunti dal personale del Soccorso Alpino allertato verso le 20.30 e subito attivatosi con tre squadre di tecnici che hanno iniziato a battere a tappeto la zona di Lusignana, in parallelo alle operazioni di una squadra di Protezione Civile allertata dal Comune di Filattiera. Le operazioni si sono concluse alle 3.30 con il recupero dei due ragazzi, che, riporta il Sast Toscana, erano solo un po' infreddoliti e spaventati.

I soccorritori li hanno poi accompagnati alla loro auto e poi i due escursionisti sono ripartiti. I ragazzi, giunti sull'Appennino per effettuare una serie di escursioni giornaliere, avevano intenzione di raggiungere il Bivacco Porcili quando, lungo il percorso, all'altezza di circa 1200 metri sul mare, hanno perso l'orientamento iniziando a girovagare senza punti di riferimento nella zona.


Al calar del sole i due giovani si sono resi conto di aver smarrito la strada per rientrare, hanno girovagato un po' poi, persa ogni speranza, col cellulare hanno chiesto aiuto ai carabinieri di Pontremoli che a loro volta hanno girato la chiamata al soccorso alpino. In pochi minuti in zona sono arrivate le squadre del soccorso alpino Carrara Lunigiana, i volontari del Ser di Pontremoli e gli stesso carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento