menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Espulso nel 2014 rientra in Italia illegalmente: 23enne arrestato dai carabinieri

Il giovane è stato notato mentre comprava le sigarette ad un distributore automatico di via Digione

Era stato espulso dall'Italia con accompagnamento alla frontiera in traghetto ad Ancona il 30 luglio del 2014 ma è rientrato nel nostro Paese anche se la legge prescrive il divieto di ritorno per i successivi cinque anni. Un giovane 23enne albanese è stato arrestato ieri sera, lunedì 19 marzo, a Parma in via Digione. I carabinieri stavano effettuando alcuni controlli di routine quando hanno visto un giovane intento a comprare le sigarette al distributore automatico. L'uomo, alla vista dei militari, ha cercato di dileguarsi ma loro hanno visto un atteggiamento sospetto ed hanno deciso di fermarlo per un controllo dei documenti, In un primo momento il giovane ha detto di non averli: poi ha mostrato una carta di identità albanese. I militari hanno deciso di accompagnarlo in Caserma per effettuare alcuni accertamenti: grazie alle impronte digitali sono riusciti ad identificare il giovane e a stabilire che era lo stesso che tre anni prima era stato espulso. Per lui è scattato così l'arresto per ingresso illegale nel territorio italiano: orà sarà processato e poi rimpatriato nel suo Paese d'origine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Inquinamento, bollino verde: niente stop ai diesel Euro 4

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento