Evade da via Burla e si costituisce a Lucca: "Voglio cella meno umida"

Un pregiudicato di 39 anni, con una lunga serie di precedenti, era stato condannato a sei mesi da scontare ai domiciliari. Atti inviati in Procura perchè si approfondisca la situazione del carcere parmigiano

Ha raccontato di essere evaso dal carcere di Parma per andare a costituirsi al penitenziario di Lucca, che avrebbe potuto garantirgli una cella piu' comoda e soprattutto meno umida. Protagonista un pregiudicato napoletano di 39 anni, in regime di semiliberta' nel carcere parmigiano.

Processato a Parma dopo piu' di un mese di detenzione a Lucca, l'uomo - con una lunga serie di precedenti per reati contro il patrimonio - e' stato creduto e condannato a sei mesi, il minimo della pena, da scontare ai domiciliari. Atti inviati in Procura perche' si approfondisca la situazione del carcere parmigiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina una donna in piazzale Pablo: 19enne gambiano lo insegue e lo fa arrestare

  • Guida Michelin: ecco i ristoranti stellati del parmense

  • Paura per una 48enne scomparsa, salvata grazie al cellulare: era in un canale in stato di assideramento

  • Coltellate sul Frecciarossa, sotto choc il parmigiano che ha difeso la donna: " Usata una cinta per fermare l'emorragia"

  • C'è un'altra Parma sotto terra

  • Donna accoltellata sul Frecciarossa da un addetto alle pulizie: 44enne di Parma ferito mentre cerca di fermare l'aggressore

Torna su
ParmaToday è in caricamento