rotate-mobile
Cronaca

Evade dai domiciliari per rubare biciclette: 39enne fermato con una tenaglia

I carabinieri lo hanno rintracciato ed arrestato: a Fidenza fermato un 30enne, che è evaso per la terza volta da una comunità per tossicodipendenti

Nel corso di alcuni controlli i carabinieri di Parma hanno individuato due persone evase dagli arresti domiciliari. Nel primo caso, un italiano di 39 anni, che deve scontare una pena di 4 anni di reclusione per una condanna per reati contro il patrimonio, si è allontanato dall'abitazione all'interno della quale avrebbe dovuto scontare gli arresti domiciliari. I militari lo hanno rintracciato ed arrestato per evasione: l'uomo aveva con sè una tanaglia di 30 centimetri, poi sequestrata, con la quale voleva probabilmente compiere altri furti di bicicletta. 

Il secondo caso riguarda un italiano di 30 anni di Fidenza che stava scontando la pena di 5 mesi agli arresti domiciliari per maltrattamenti in famiglia nei confronti del padre disabile e per resistenza a pubblico ufficiale. ll giovane, costretto ai domiciliari nella comunità terapeutica per tossicodipendenti Casa Lodesana di Fidenza, è evaso ed è stato arrestato in stazione. Non è la prima volta che il 30enne evade dai domiciliari: prima a maggio e poi ad agosto aveva già abbandonato il domicilio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari per rubare biciclette: 39enne fermato con una tenaglia

ParmaToday è in caricamento