menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade dai domiciliari, fa un incidente e minaccia l'altra conducente

Un 47enne italiano, costretto agli arresti poichè sorpreso con una pistola clandestina nel 2015, aveva il permesso di andare al Sert ma sarebbe dovuto tornare alle 10.30. Il sinistro è avvenuto all'una e trenta: arrestato per evasione

E' evaso dagli arresti domiciliari, è rimasto coinvolto in un banale incidente stradale e, quando la conducente, si è rifiutato di fare la constatazione amichevole e quando la donna ha detto di voler chiamare i Carabinieri è andato su tutto le furie, minacciandola. Un pregiudicato di 47 anni, P.C., originario della Puglia si è reso protagonista della curiosa vicenda, terminata con il suo arresto e l'accompagnamento forzato in via Burla. L'uomo, che stava scontando una condanna ai domiciliari poichè era stato trovato, il 28 dicembre del 2015, in auto in via Spezia con una pistola clandestina, aveva il permesso per recarsi al Sert, in quanto tossicodipendente. L'orario di rientro nella propria abitazione era fissato per le 10.30. All'una e trenta del 10 febbraio si è verificato il banale incidente stradale. Il pregiudicato, una volta accortasi che la conducente voleva chiamare i Carabinieri l'ha minacciata: "Ti cerco per farti del male, per bruciarti. Io sono un pregiudicato". La donna, che aveva annotato la targa ed aveva la foto della carta d'identità del 47enne, si è recata in caserma per fare denuncia. I militari, accertata l'evasione, hanno arrestato l'uomo, portato forzatamente in via Burla. Dovrà rispondere anche del reato di minacce. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento