Immobiliare evase 29 milioni di euro: acquistò un terreno a Parma

Operazione della Finanza contro una società che non avrebbe presentato le dichiarazioni dei redditi nel 2007 e nel 2008: al centro delle indagini l'area acquisita, dove si stava costruendo un edificio industriale

La Guardia di finanza ha scoperto un'evasione da 29 milioni di euro commessa da una società immobiliare di Varese, che non avrebbe presentato la dichiarazione dei redditi e dell'Iva nel 2007 e nel 2008. Le irregolarità riscontrate riguardano in particolare l'acquisto di un terreno a Parma dal valore di 4 milioni di euro, sul quale era iniziata la costruzione di un edificio industriale. Sono emersi così ricavi non dichiarati per oltre 29 milioni di euro da parte della società, che nel 2008 non aveva presentato la dichiarazione annuale dell'Iva per un valore di oltre 5.6 milioni. Per sfuggire ai controlli i libri contabili erano stati nascosti da parte del liquidatore dell'azienda, residente in Svizzera, che è stato denunciato dalle Fiamme gialle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Tragedia: 25enne muore in ospedale 18 mesi dopo l'incidente

Torna su
ParmaToday è in caricamento