menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma: evaso dai domiciliari per giocare a calcetto, condotto di nuovo in carcere

L'uomo, un trentacinquenne cagliaritano, era ai domiciliari per i reati di rapina e ricettazione in una comunità di recupero.Per lui richiesta dai carabinieri e accolta dal Magistrato l'inasprimento della pena.

Era stato sorpreso agli inizi di ottobre mentre giocava a calcetto fuori dalla comunità di recupero dove doveva scontare i domiciliari ed è stato condotto in carcere.

Si tratta di un uomo di 35 anni originario di Cagliari, che stava scontando una pena per rapina e ricettazione, entrambi i reati commessi a Monserrato, in provincia di Cagliari, nell'aprile 2014.

I carabinieri nel corso di un normale controllo lo avevano trovato impegnato nel gioco fuori dagli orari per i quali era autorizzato e hanno richiesto per lui la revoca del beneficio dei domiciliari. Revoca accolta dal Magistrato di Sorveglianza di Reggio Emilia, che ha disposto per lui l'inasprimento sospensione provvisoria della pena. Il trentacinquenne è stato quindi condotto presso il carcere di Parma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento