Cronaca

Finanza, scoperti 45 evasori totali. E 4 negozi su 10 non fanno lo scontrino

Presentati dal Comando provinciale della Fiamme Gialle i dati consuntivi dell'attività svolta dai finanzieri nel 2011 a Parma. Un dato positivo: aumentano le segnalazioni dei cittadini

Finanza

Sono stati presentati questa mattina presso il Comando provinciale della Guardia di Finanza i dati relativi all'attività delle fiamme gialle a Parma relativi al 2011. I finanzieri hanno scoperto 45 evasori totali che hanno totalizzato una baswe impoènibile, non dichiarata, di 83 milioni di euro. Sul fronte degli esercizi commerciali, gli scontrini mai battuti sono risultati il 999 su 2.643 controlli, per una percentuale del 38%. Una situazione "in linea" con la media nazionale, ma che continua a destare preoccupazione.

Altro fronte di controlli quello dello sfruttamento dei lavoratori con 28 irregolarità riscontrate su 39 controlli eseguiti. Scoperti, inoltre, 60 lavoratori 'in nero', 10 dei quali stranieri. Il contrasto alle frodi comunitarie invece ha portato a galla un danno erariale di 6,5 milioni di euro.
Il comandante provinciale della Finanza, Guido Maria Geremia, a margine dell'incontro ha dichiarato che il numero delle segnalazioni da parte dei cittadini è in costante aumento e che questa sensibilità verso i reati fiscali è la dimostrazione che si sta procedendo nella giusta direzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanza, scoperti 45 evasori totali. E 4 negozi su 10 non fanno lo scontrino

ParmaToday è in caricamento