menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Movida in via D'Azeglio: i fan dei bar colpiti dall'ordinanza comunale si danno appuntamento questa sera alle 23

Nasce un evento su Facebook e anche l'hashtag #IOSTOCONVIADAZEGLIO. In tanti a supportare i bar che non potranno più servire alcol dopo le 23, ma è polemica con il comune.

Si scatenano le polemiche sulla movida in via D’Azeglio, dopo la sentenza del Tar di ieri e i commenti del sindaco Federico Pizzicotti che su Facebook ha scritto in coda al suo commento: “Smettiamola di dirci che senza alcol è la morte della vitalità”, sempre sullo stesso social network i fan delle serate tra i portici dell’Ospedale Vecchio e i bar che non potranno servire più alcol dopo le 23, hanno organizzato per questa sera l’evento: SVEGLIA GENTE, TUTTI VIA D’AZEGLIO!”. Ovviamente l’evento inizierà alle ore 23 e per ora ha ricevuto alcune centinaia di adesioni. Ecco il manifesto della serata: “Venerdì 8/04/2016 ore 23.00 ritrovo di fronte all'ospedale vecchio di via D'azeglio. Facciamo vedere al comune di Parma che i giovani contano ancora qualcosa in questo città decaduta. 

Ci siamo rotti il ca..o di stare ai loro giochini. 

Ci sono ragazzi/e onesti che pagano le tasse, che si spaccano in culo per portare a casa un ca..o di stipendio e che credono ancora in questo paese corrotto. 

Ci sono ragazzi/e che hanno investito sudore, sangue, fatica, soldi nella loro attività. 

Ragazzi che hanno avuto il coraggio di investire in questa città; che sono rimasti qui a lavorare e che vorrebbero continuare a rimanere in questa città, perché ci credono, perché vogliono che il loro futuro sia qui.

Mettiamoci nei panni di questi ragazzi e diamogli una mano per continuare a lavorare.

Ci fu un tempo nel quale la gente sapeva dire NO, alzava il culo dal divano e andava in piazza a dire la SUA!

Ci fu un tempo nel quale la gente si aiutava.

Oggi qualcuno è felice se noi non facciamo niente, è felice se ci limitiamo a mettere i mi piace e a far della politica su facebook.

Rendiamo utile sto ca..o di social.

GIOVANI & NON

SOSTIAMO PACIFICAMENTE DAVANTI AI BAR COINVOLTI DA QUESTO PROVVEDIMENTO RIDICOLO.

ALLE 23.00 I BAR NON DARANNO PIÙ DA BERE?CE LO PORTIAMO DA CASA.

NON LASCIAMO SOLI QUESTI RAGAZZI.

FACCIAMOCI VEDERE COME SIAMO BELLI.

Gustavo e finkbrâu PRESENTI.

E TU??

C'è bisogno di tutti”.

I ragazzi in questione sono i giovani gestori del Mama Cafè e del Surfer’s Den, colpiti dal provvedimento comunale. E’ sempre di ieri lo sfogo di uno dei gestori del Mama Cafè in cui spiegava il suo impegno per mandare avanti un’impresa, che rischia di fallire a causa dei danni economici che l’ordinanza potrebbe causargli. Da quel momento la rete si è mossa in suo suporto.

Di oggi la nascita dell'hashtag #IOSTOCONVIADAZEGLIO. Sempre più numerosi su ogni social i commenti e gli interventi a supporto dei locali della movida. Insomma vedremo cosa succederà questa sera in via D’Azeglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Tre nuove piste ciclabili: lavori per 1 milione e 150 mila euro

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    I presidi: "Didattica in presenza al 100%? E' un azzardo"

  • Cronaca

    Bonaccini alza la guardia: "Serve prudenza, non è finita"

  • Cronaca

    Covid: a Parma vaccinate quasi 135 mila persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento