Evoluzioni: suoni, colori e forme...

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

CONCERTO DEL DEDALUS ENSEMBLE

"EVOLUZIONI: SUONI, COLORI E FORME"

SABATO 25 OTTOBRE ALLE 18.00

presso la Galleria S. Andrea

Via Cavestro 6, Parma

Lo spettacolo si fonda sulla commistione di linguaggi diversi ed è ospitato nella suggestiva cornice della Galleria S. Andrea che accoglie la mostra personale "METAMORFOSI" della Maestra d'arte parmense Milena Ceparano. È una raccolta di dipinti da cui si evince il forte intreccio creato dall'artista tra la propria vita e l'arte e l'interesse per una continua e costante ricerca pittorica e tematica in cui lasciarsi suggestionare dagli "antichi maestri" ma tesa a creare un linguaggio unico e identificativo.

L'Arte diverrà pertanto occasione d'incontro e di scambio e si farà strumento necessario per pensare, gioire e soffrire.

Il violoncello di Antonio Amadei, sostenuto dalla virtuosa viola di Luciano Cavalli, tesse elegantemente la trama del concerto spaziando da brani del repertorio classico a composizioni originali entro le quali Andrea Peracchi sviluppa un'intensa narrazione interpretando alcuni capolavori della poesia italiana.

I testi declamati partono dal Prologo all'Aminta di Torquato Tasso per approdare alla poesia del Novecento con autori di valore come Guido Gozzano e Giorgio Caproni. Verranno inoltre declamati alcuni estratti dalla raccolta poetica Cronache dal nulla di Andrea Peracchi.

Dedalus Ensemble

Musiche di J.S. Bach, A. Amadei, L.van Beethoven, P.Hindemith.

Viola: Luciano Cavalli

Violoncello: Antonio Amadei

Voce Recitante: Andrea Peracchi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento