menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex-Manzini in via Pasubio: dopo 15 anni l'ex opificio torna a vivere

La vecchia fabbrica di via Pasubio è tornata a vivere grazie a Comune di Parma e Ordine degli Architetti che, fino ad ottobre, ne faranno un polo di aggregazione socio-culturale a disposizione della città

“Abbandonata da 15 anni, un po' dimenticata, eppure molto affascinante e legata alla storia della città. Perchè intanto non utilizzarla così com'è?”: da questa domanda è nato il destino prossimo futuro dello stabilimento di via Palermo, che ha a lungo ospitato l'archivio dello Csac, poi è finito nel dimenticatoio, fino a quando l'Ordine degli Architetti e il Comune di Parma ne hanno fatto oggetto di un partecipato workshop, dal quale è scaturita l'idea di un utilizzo temporaneo dell'ex opificio.Così, mercoledì sera ha riaperto  l'ex Manzini.Per la prima volta nella nostra città una grande fabbrica dismessa , in attesa di una ristrutturazione e destinazione d'uso definitiva, viene riutilizzata per sperimentare attività e progetti temporanei.

Il sindaco Federico Pizzarotti ha tagliato il nastro insieme agli assessori Michele, Alinovi e Laura Maria Ferraris, e al presidente dell'Ordine degli Architetti Alessandro Tassi Carboni, che hanno lavorato insieme per dare gambe ad un progetto originale, che nasce da un lungo e proficuo percorso di partecipazione e che potrebbe  preludere  ad una nuova definitiva destinazione della vecchia fabbrica, concessa in uso temporaneo dalla proprietà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento