menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giordano Bricoli

Giordano Bricoli

Expo, Unione Appennino Parma Est protagonista il 15 e 16 agosto

Sarà un Ferragosto particolarmente importante quello ormai alle porte per l’Unione Appennino Parma Est. Il 15 e 16 agosto infatti l’Unione sarà protagonista, in collaborazione con i Parchi del Ducato, allo spazio Piazzetta della Regione Emilia Romagna, ad Expo 2015 Milano

Sarà un Ferragosto particolarmente importante quello ormai alle porte per l’Unione Appennino Parma Est. Il 15 e 16 agosto infatti l’Unione sarà protagonista, in collaborazione con i Parchi del Ducato, allo spazio Piazzetta della Regione Emilia Romagna, ad Expo 2015 Milano.

“La Parma Est – annuncia il Presidente Giordano Bricoli – sarà l’unica unione territoriale della provincia di Parma presente al grande evento sull'alimentazione e la nutrizione, e sosterrà questo onore presentando a Milano tutti i suoi aspetti di eccellenza: a partire ovviamente dai prodotti agroalimentari, ma anche le caratteristiche paesaggistiche, storiche, artistiche dei comuni dell'Unione: l'allestimento della piazzetta prevede infatti che siano installati alcuni “totem”, uno per Comune, che ne presenteranno le caratteristiche salienti. Per Langhirano ad esempio, l'essere capitale del Prosciutto di Parma, terra di storia e cultura, l'ambiente collinare, ma in generale per tutti i Comuni gli incroci tra natura, storia ed economia agroalimentare che ne definiscono le radici e l'identità. A questi totem saranno attaccati una serie di “post-it” con le informazioni su prodotti tipici, quali il Marrone di Campora, il rosmarino e la salvia, il Parmigiano Reggiano di Montagna da gustare con i frutti locali (mele, pere, uva, fichi), ma anche le opportunità turistiche. I visitatori potranno staccarli e portarseli a casa come ricordo ed invito a visitarci”.

“Tra queste opportunità presentate ad Expo c'è anche il sistema dei Parchi del Ducato – spiega Agostino Maggiali, Presidente dell'Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale – che tra l'altro potrà fare da ponte tra due grandi realtà internazionali: l'Expo di Milano e le riserve Mab (L'Uomo e la Biosfera) Unesco, tra le quali il nostro Parco Regionale dei Cento Laghi è stato recentemente inserito in quanto compreso nell'area dell'Appennino Tosco Emiliano”. La collaborazione con l'Unione Parma Est aggiunge valore alla partecipazione dei Parchi del Ducato ad Expo, già fortemente connotata grazie alla presenza di un nostro accattivante spazio espositivo nella Piazzetta Piacenza dal 27 Luglio al 9 Agosto, che ha fatto registrare l'interazione diretta e approfondita con più di 7000 visitatori, molti dei quali francesi e cinesi.

“Nei due giorni di presenza in Piazzetta – aggiunge il Direttore dell'Unione, Delio Folzani – sono previsti anche momenti di spettacolo e di incontro che ugualmente rappresentino aspetti culturali legati al territorio. Avremo le tradizioni musicali folk e della musica da ballo popolare con le esibizioni del quintetto di fiati TacaDancer. Ma ci sarà anche una imporante presenza giovane, con gli studenti dell'Itsos Carlo Emilio Gadda di Langhirano, indirizzo economico (Amministrazione finanza e marketing) che illustreranno i progetti con i quali sono arrivati primi a livello provinciale e decimi nazionali per il concorso indetto dall'Unione Industriali La tua idea di Impresa”.

Il primo di questi progetti ha visto i ragazzi creare una “lunch box”, una sorta di piccolo scrigno contenente prodotti tipici selezionati all’interno della area geografica dell'Unione Appennino Parma Est: l’idea innovativa alla base del progetto è di commercializzare questi lunch box monoporzione di prodotti tipici del territorio per il mercato estero, proponendo un’esperienza gustativa di alta qualità. L'altro progetto che sarà illustrato ad Expo sarà Esprit.it - La Comunità genera nuovo welfare: gli studenti hanno svolto interviste per indagare alcuni aspetti del cambiamento sociale del territorio, ad esempio come sono cambiati i rapporti all’interno della famiglia, come la tecnologia ha cambiato le relazioni, come è percepito il fenomeno migratorio dagli stranieri.

“Expo è una vetrina importantissima delle eccellenze mondiali – conclude Bricoli – e poter essere presenti è per noi motivo di grande orgoglio. Siamo del resto convinti che il nostro territorio esprima eccellenze che raggiungono questi livelli di vertice globale, che in questo modo potremo far conoscere alle migliaia di visitatori del grande evento a Milano”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento