menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In casa una 'fabbrica' clandestina di prodotti cosmetici: in manette 65enne

Da un controllo stradale i Carabinieri sono risaliti ad un traffico di prodotti di profumeria che andava avanti da anni, tra Parma e Napoli. L'uomo produceva in casa i prodotti da vendere sui mercati rionali partenopei: fermato in auto con i profumi rubati

Rubava i prodotti cosmetici e di profumeria dall'azienda per la quale lavorava per rivenderli a Napoli, nei mercati rionali. Un 65enne partenopeo è stato arrestato per furto aggravato, poichè è stato colto in flagranza di reato, mentre trasportava tre scatoloni di profumi e cosmetici. Sabato mattina stava percorrendo, con la sua auto, la strada che collega Mezzani a Sorbolo quando è stato fermato dai Carabinieri di Mezzni. Il conducente ha mostrato agitazione, così i militari hanno deciso di perquisire l'auto. All'interno hanno trovato tre scatoloni di profumi e cosmetici, qualcuno di ingente valore. Il 65enne si è giustificato dicendo che erano stati prelevati dal suo luogo di lavoro ma l'azienda di moda ha riferito che mancava l'autorizzazione per il trasporto di quei prodotti ed inoltre ne mancavano alcuni.

Il traffico proseguiva da alcuni anni. La perquisizione domiciliare ha permesso di scoprire la presenza, all'interno dell'abitazione dell'uomo, di un vero e proprio magazzino di prodotti cosmetici che venivano confezionati ed etichettati all'interno della casa. In alcuni casi i prodotti venivano prodotti in casa: una sorta di fabbrica clandestina che, al momento dell'arrivo dei Carabinieri, aveva merce per un valore di circa 30 mila euro. La moglie dell'uomo è stata denunciata per ricettazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 88 nuovi contagi e 4 decessi

  • Cronaca

    Viarolo: via i mezzi pesanti dal centro abitato

  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento