menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabrizio Bolzoni

Fabrizio Bolzoni

Legacoop servizi, il parmigiano Fabrizio Bolzoni è il nuovo presidente

Fabrizio Bolzoni è stato eletto all'unanimità dalla Direzione Nazionale riunitasi a Roma nei giorni scorsi, succedendo a Ferdinando Palanti. E' nato a Traversetolo nel 1959, ha alle spalle una lunga esperienza

Fabrizio Bolzoni è il nuovo Presidente di Legacoop Servizi, l’Associazione nazionale delle Cooperative di Servizi aderenti a Legacoop, eletto all’unanimità dalla Direzione Nazionale riunitasi a Roma nei giorni scorsi, succedendo a Ferdinando Palanti.

Nato a Traversetolo nel 1959, Bolzoni, ha lavorato per sei anni nel settore dell’edilizia industrializzata. Nel 1987 entra nel mondo cooperativo come tecnico commerciale di “Pulix coop”, una delle principali cooperative Legacoop del settore servizi. Nel 1990 diviene responsabile commerciale della cooperativa e nel 1993 Presidente, incarico che mantiene fino al 2000. Dal 1996 al 2002 è Vice Presidente del CNS, Consorzio Nazionale Servizi in Bologna. Dal 2002 al 2009 si dedica al mandato di Sindaco del proprio Comune, Montechiarugolo, in provincia di Parma, nel quale era stato eletto nel 1999. Nel 2009 riprende l’attività cooperativa, entrando a far parte dell’Associazione nazionale del settore servizi di Legacoop occupandosi del comparto Igiene – Servizi integrati e del comparto Ecologia.

Quella che ci attende - ha detto il neo Presidente - è una sfida impegnativa in considerazione del periodo di grave crisi economica e dei numerosi problemi che affliggono il settore dei servizi, dal ritardo dei pagamenti della P.A. alla riduzione delle risorse, per arrivare alle difficoltà di tipo normativo. Ci troviamo di fronte a scenari inediti, nei quali occorre il massimo impegno a consolidare e innovare i settori tradizionali, quali logistica e trasporti, pulizie e manutenzioni, ristorazione collettiva, ma nei quali bisogna anche sviluppare ambiti di attività oggi meno frequentati dalle nostre imprese. Esempi possono essere rappresentati dall’economia verde, in particolare dalla filiera dei rifiuti, e dai servizi di gestione e valorizzazione del patrimonio culturale e monumentale ”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento