menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bormioli, i facchini proseguono il picchetto: blocco dei camion ai cancelli

I blocchi proseguono dopo gli episodi di tensione dei giorni scorsi, con blocchi dei camion, cariche in via Emilia e in tangenziale a Fidenza e le polemiche seguite al corteo della Cgil e dei dipendenti Bormioli contro il picchetto - Sabato corteo nazionale del Si Cobas a Parma

I facchini del Si Cobas che lavorano all'interno del magazzino della Bormioli di Fidenza anche stamattina, lunedì 25 gennaio, proseguono con il picchetto permanente davanti ai cancelli dell'azienda iniziato il 24 dicembre. Dopo gli episodi di tensione dei giorni scorsi, con blocchi dei camion, cariche in via Emilia e in tangenziale a Fidenza e le polemiche seguite al corteo della Cgil e dei dipendenti Bormioli contro il picchetto dei facchini i lavoratori del magazzino, che si occupano di caricare e scaricare le merci continuano i blocchi. Stamattina davanti ai cancelli i lavoratori hanno fermato i camion; sul posto - come ogni giorno - le forze dell'ordine per monitorare la situazione. Sabato 30 gennaio il Si Cobas ha indetto un corteo a Parma proprio per la vertenza Bormioli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento