False abilitazioni per autotrasportatori: un impiegato della Parmalat tra i 12 arrestati

L'inchiesta è stata condotta dalla Polizia Stradale e dalla Guardia di Finanza di Como: scoperchiato un sistema di tangenti. L'impiegato avrebbe ottenuto in modo illegale le certificazioni per 73 camionisti. L'azienda: "Siamo parte lesa"

False abilitazioni alla guida per i camionisti in cambio di soldi. La Polizia Stradale e la Guardia di Finanza di Como hanno scoperchiato un sistema di tangenti diffuso in alcune autoscuole a Dongo e a Mozzate dove non casualmente si iscrivevano decine e decine di autotrasportatori provenienti da tutta Italia. L'anomalia ha fatto scattare le indagini che hanno permesso di avviare un'inchiesta che ha portato all'arresto di dodici persone - di cui 7 si trovano in carcere e 5 agli arresti domiciliari - tra cui dirigente della Direzione Territoriale dei Trasporti di Como, Antonio Pisoni, e un impiegato della Parmalat, accusato di avere pagato le autoscuole per ottenere in modo illegale le certificazioni per 73 autotrasportatori, collaboratori esterni dell'azienda. L'azienda precisa di "ritenersi parte lesa e che sta collaborando già da diversi mesi con gli inquirenti e le forze di Polizia al fine di chiarire ogni eventuale responsabilità di propri dipendenti".  Secondo le accuse il dirigente della Dtpt di Como, a fronte del pagamento di somme di denaro, avrebbe falsificato gli elaborati e i verbali di esame di 78 candidati per il conseguimento dell’Abilitazione speciale al trasporto di merci pericolose, presentati da due autoscuole, inserendo le risposte esatte ai questionari. Per l'ottenimento della Carta di qualificazione del conducente invece, sempre secondo l'accusa, in cambio di somme che andavano dai 250 agli 800 euro a patente, due autoscuole simulavano la regolare frequenza degli autotrasportatori ai corsi, falsificando i registri. Sono state effettuate 31 perquisizioni nelle autoscuole coinvolte nell'inchiesta. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Blitz in casa di un commerciante 46enne: in cantina 23 chili di hashish nascosti tra le bottiglie di vino

Torna su
ParmaToday è in caricamento