menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I Nac di Parma

I Nac di Parma

False Dop, sequestrate 108 tonnellate di prodotti: valore 2 milioni di euro

Il Nucleo antisofisticazioni dei carabinieri di Parma ha sequestrato, nel parmense e in altre province del nord Italia, 62.254 confezioni di prodotti di gastronomia di vario genere con false etichette

In provincia di Cuneo è stato deferito all’A.G. il titolare di un laboratorio alimentare per aver prodotto “tagliatelle e tagliolini al vino Amarone della Valpolicella” in violazione delle norme. Le attività hanno consentito di riscontrare che la ditta dall’inizio dell’anno, pur producendo pasta con tale referenza per un valore di 10.000 euro, non aveva utilizzato nessun vino, tantomeno Amarone. Allo stesso sono stante contestate anche sanzioni amministrative per 18.000 euro.

Inoltre nelle provincie di Parma, Cuneo, Verbania, Cremona, Treviso, Verona e Bologna, in altre ditte sono state sequestrate complessivamente 62.254 confezioni di prodotti di gastronomia di vario genere (cipolle, pomodori olive sottaceto e paste alimentari) che evocavano  in etichetta indebitamente prodotti DOP e IGP nazionali senza le previste autorizzazioni Ministeriali. Tra questi spiccano vari prodotti conservati, commercializzati impropriamente all’”aceto balsamico” e paste indicate irregolarmente come preparate con importanti vini a denominazione del Piemonte.

Nel complesso sono stati sottoposti a sequestro 107.079,67 kg di prodotto per un valore complessivo di quasi 2 milioni di euro.
Durante le operazioni sono state sequestrate anche decine di migliaia di etichette pronte per essere utilizzate.

I Nuclei Antifrodi ricordano agli operatori che l’indicazione in etichetta od il riferimento ad una Indicazione Geografica o Denominazione di Origine Protette nei prodotti elaborati e/o trasformati deve essere preventivamente autorizzata dai  Consorzi di tutela.

Gli operatori del settore ed i consumatori possono  inoltrare richiesta di informazione o segnalazioni di sospetta irregolarità alla casella di posta elettronica ccpacdo@carabinieri.it, oppure contattare il numero verde 800 020320 del Comando Carabinieri Politiche Agricole  attivo 24 ore su 24 .
Per informazioni generali i consumatori possono consultare il sito istituzionale del Reparto sul link https://www.carabinieri.it/Internet/Cittadino/consigli/tematici/. Per i casi più gravi e urgenti il cittadino può sempre rivolgersi ad una delle oltre 4600 Stazioni Carabinieri diffuse su tutto il territorio nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento