menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fidenza, staccata l'acqua ad una famiglia con tre bambini - Samir: 'Non so più come fare'

Samir vive a Fidenza, ha 51 anni, una famiglia con tre figli piccoli. Da stamattina, 13 gennaio, gli è stata tolta l'acqua con l'ennesimo distacco. Un debito, all'inizio esiguo di meno di 200 euro, con i vari distacchi è arrivato fino ad 800 e per Samir, che non lavora da cinque anni, è troppo

Samir vive a Fidenza, ha 51 anni, una famiglia con tre figli piccoli. Da stamattina, 13 gennaio, gli è stata tolta l'acqua con l'ennesimo distacco. Un debito, all'inizio esiguo di meno di 200 euro, con i vari distacchi è arrivato fino ad 800 e per Samir, che non lavora da cinque anni, è troppo. Ma l'acqua è necessaria per ogni attività all'interno di un'abitazione, soprattutto per una famiglia con figli piccoli. "Mi hanno chiuso l'acqua da tempo, dal mese di giugno" ci racconta Samir. "Dopo me l'hanno ristaccata, tre volte, stamattina l'ultima. Io non posso stare senza acqua, ho tre bambini di 3 anni, 1 anno e 11 anni e non so come fare. Oggi sono andato in Comune per chiedere un incontro al sindaco ma mi hanno detto che non c'era. Sono disoccupato da 5 anni e non ho i soldi per pagare le bollette. Sono anni che vivo in Italia e lavoro qui, ero impiegato come carrellista in una ditta di Fontanellato. Poi, con la perdita del lavoro, sono iniziate le difficoltà. Chiedo un incontro con il sindaco, voglio lavorare ma per me non c'è posto. Ora, senza acqua con tre bambini e sono in una situazione disperata". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento