menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Family Day | Agoletti, vicesindaco di Fontevivo: 'I figli hanno diritto di avere un padre e una madre senza barba e baffi'

In occasione del “Family Day, previsto per la giornata di sabato, scende in campo anche il Comune di Fontevivo. E lo fa in modo netto, con un ordine del giorno che verrà proposto nel prossimo consiglio comunale, primo firmatario e proponente il vice-sindaco

In occasione del “Family Day, previsto per la giornata di sabato, scende in campo anche il Comune di Fontevivo. E lo fa in modo netto, con un ordine del giorno che verrà proposto nel prossimo consiglio comunale, primo firmatario e proponente il vice-sindaco Matteo Agoletti, approvato da tutta la maggioranza.

“E‘ giusto riconoscere le unioni civili ed i diritti delle coppie non sposate, conviventi e anche dello stesso sesso - ci tiene a precisare Agoletti -  ma i figli sono un altro discorso, hanno diritto alla serenità e all’educazione che solo la famiglia tradizione può garantire loro. 

Sono questioni che riguardano la sfera personale, ma il recente dibattito parlamentare relativo al ddl Cirinnà e alla "step child adoption" apre le porte a scenari preoccupanti come l'utero in affitto, ed è giusto che chi ha una responsabilità politica, possa eprimere il proprio parere. Quindi il Comune di Fontevivo - prosegue il vice sindaco - vuole dire un secco no alle adozioni alle coppie composte da persone dello stesso sesso, perché un bambino ha bisogno della figura del padre e di quella della madre. E la madre non deve avere barba e baffi.

Dunque nel prossimo consiglio comunale, verrà presentato  - chiosa Agoletti - un ordine del giorno, che ci auguriamo possa raccogliere il consenso di tutti i consiglieri, a difesa della famiglia tradizionale fondata sul matrimonio e a tutela del diritto dei figli di avere un padre e una madre”, perchè la famiglia fondata sull’unione tra un uomo e una donna rappresenta l’unica istituzione naturale aperta alla trasmissione della vita e, come stabilito dalla Dichiarazione Universale di Diritti dell’Uomo (10.12.1948, art. 16, terzo comma), la “famiglia è il nucleo naturale e fondamentale della società” e, in quanto tale, “ha il diritto ad essere protetta dalla società e dallo Stato”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento