Un 2013 da ricordare. Tra l'omicidio Leporace e il femminicidio di Michelle

Per la nostra città è stato un anno intenso tra tragiche notizie di cronaca, come l'efferato omicidio della giovane 20enne Michelle Campos all'omicidio del pregiudicato Antonio Leporace a Sant'Andrea di Torrile nella notte di Halloween

La scena dell'omicidio di Antonio Leporace a Sant'Andrea di Torrile

Anche il 2013 volge al termine. Per la città di Parma è stato un anno intenso tra tragiche notizie di cronaca, come l'efferato omicidio della giovane 20enne Michelle Campos all'omicidio del pregiudicato Antonio Leporace a Sant'Andrea di Torrile nella notte di Halloween. L'anno si è aperto con l'incredibile notizia dell'arresto dell'ex sindaco Pietro Vignali e del coordinatore del Pdl Luigi Villani, di Luigi Costa e dell'editore Angelo Buzzi per corruzione e peculato. Poi a febbraio l'evasione di due detenuti albanesi dal carcere di massima sicurezza di via Burla. Poi il caso della bambina affidata ad una coppia gay nel parmense che ha suscitato asprissime polemiche nell'agenda politica nazionale. E ancora le mobilitazioni per il diritto alla casa e per chiedere una moratoria sul distacco delle utenze a Iren culminata con l'occupazione degli uffici e il fermo di 25 attivisti portati sulla camionette in Questura. 

16 GENNAIO. TERREMOTO POLITICO: ARRESTATO L'EX SINDACO PIETRO VIGNALI. L'anno di Parma si apre con l'ultimo terremoto politico locale su corruzione e tangenti: l'ex sindaco Pietro Vignali in manette insieme al coordinatore del Pdl e vicepresidente di Iren Luigi Villani, pochi giorni prima in Consiglio comunale per parlare dell'inceneritore di Parma. Con loro in manette anche l'editore Angelo Buzzi e l'ex presidente di Stt Andrea Costa. Secondo la Procura di Parma i quattro avrebbero utilizzato 3, 5 milioni di euro di soldi pubblici per finanziare la campagna elettorale di Vignali

EVASIONE DI DUE ALBANESI DA VIA BURLA. Il 2 febbraio Parma si sveglia con un'incredibile notizia: due detenuti albanesi Taulant Toma e Valentin Frokkaj​ riescono ad evadere dal carcere di massima sicurezza di via Burla. Dopo aver segato le sbarre scappano, nonostante le telecamere di sorveglianza e il sistema di sicurezza interno, considerato fino a quel momento uno dei più efficenti in Italia. Uno dei due evasi stava scontando una condanna per omidicio e così scatta l'allerta sicurezza. Verrà aperta un'inchiesta sull'evasione con ipotesi di reato a carico degli agenti di Polizia Penitenziaria e dei responsabili del carcere. 

OMICIDIO DI MICHELLE CAMPOS. La mattina del 17 luglio la città è scossa da uno dei delitti più efferati degli ultimi 15 anni a Parma: la giovane 20enne Michelle Campos, di origine peruviana, viene trovata morta sotto al letto della sua camera in via Rondizzoni. Il fidanzato Alberto Muños, originario dell'Ecuador, l'ha ammazzata a martellate il giorno prima poi ha nascosto il corpo sotto il letto e si è dato alla fuga. Verrà catturato a Milano e confesserà l'omicidio. Parma è sconvolta: un caso di femminicidio in città. 

INCENERITORE, BERNAZZOLI TIRA UN CALCIO A UN ATTIVISTA. Il 7 maggio una protesta dell'Assemblea No Inceneritore di fronte alla Provincia di Parma in piazzale della Pace si trasforma nel caso politico dell'anno. Gli attivisti entrano all'interno degli edifici e un video pubblicato in esclusiva da ParmaToday immortala il presidente della Provicia Vincenzo Bernazzoli mentre tira un calcio a un manifestante, Dario Alberici. Scoppia il caos e il video viene ripreso dalle maggiori testate nazionali, dalle Iene di Italia Uno al Tg5, da Corriere.it al TgCom. Polemiche sul comportamento dell'esponente del Pd con le immagini che fanno il giro di tutta Italia. 

OMICIDIO DI ANTONIO LEPORACE. La mattina di festa del 1° novembre un uomo con il volto sfigurato viene trovato morto in un angolo poco frequentato di Sant'Andrea di Torrile, proprio di fronte ad una piccola chiesa. I carabinieri giungono sul posto: il ritrovamento della vittima, senza pantaloni e senza documenti, può far pensare ad un delitto maturato nell'ambiente della prostituzione. Ma le indagini portano ad altri: il 45enne Antonio Leporace è stato ucciso per un regolamento dei conti nell'ambito dello spaccio di droga da altri due pregiudicati che avevano 'affari' nell'hinterland milanese e che probabilmente stavano pensando di allargare il mercato anche nella provincia parmense. 

VIDEO: LA TESTIMONIANZA DELLA CUSTODE

BAMBINA AFFIDATA A UNA COPPIA GAY. Nei primi giorni di novembre il Tribunale dei Minori di Bologna decide di affidare una bambina di 3 anni ad una coppia gay che vive in provincia di Parma. Anche se in altre occasioni erano già stati decisi affidi a coppie omosessuali da Parma scoppia la polemica politica. Alle felicitazioni della comunità gay rispondono le dure critiche dei tradizionalisti cattolici e della Chiesa ma la decisione è stata presa anche perchè la bambina conosceva a tempo i due genitori, che hanno un lavoro stabile e possono garantirle un futuro. 

IREN. OCCUPAZIONE DEGLI UFFICI, FERITI E FERMI. Il 29 novembre il movimento di lotta per la casa di Parma, la Rete Diritti in Casa e l'Assemblea No Inceneritori protestano davanti agli uffici della multiutility per chiedere una moratoria sui distacchi di luce e gas per le famiglie che non riescono a pagare le bollette per morosità incolpevole. Occupano gli uffici in strada Santa Margherita: poi lo sgombero, i feriti e il fermo per 25 manifestanti che vengono portati in Questura sulle camionette della Polizia. Una scena che a Parma non si ricorda negli ultimi 15 anni. Il rilascio in serata, le proteste degli attivisti e le pesanti denunce a loro carico. 
VIDEO: IL FERMO DI UN ATTIVISTA 

CASO VERRUSIO E DIMISSIONI DELLA COMANDANTE DELLA MUNICIPALE. Dopo la pubblicazione sulla stampa delle immagini realizzate dal Pcl della Comandante della Polizia Municipale Patrizia Verrusio, un nuovo polverone si abbatte della Polizia Municipale di Parma, dopo il caso Bonsu di qualche anno prima. Le immagini mostrano Patrizia Verrusio, che si fa venire a prendere in stazione con le auto civetta della Municipale. Si apre un inchiesta per peculato e il 26 ottobre, per motivi personali, la Comandante rassegne le dimissioni. 

4 OTTOBRE, SCOPPIA IL CASO TEP. Il 24 ottobre, dopo la pubblicazione di un nostro articolo, scoppia il caso Tep. Il nuovo presidente Mirko Rubini, nominato dalla giunta a 5 Stelle, sospende due dirigenti al termine del Consiglio di Amministrazione dell'azienda di trasporto pubblico locale. Nei giorni seguenti le nostre indiscrezioni trovano conferme da più parti e si susseguono interrogazioni e polemiche fino ad arrivare alla motivazione della sospensione: un debito pregresso e non saldato dal Parma Calcio all'azienda. Da qui la decisione della società di disdire il contratto e le polemiche infinite sul presidente Mirko Rubini, un manager che non ha mai avuto esperienza nel settore dei trasporti. 

TIRRENO-BRENNERO. Il 22 luglio pubblichiamo un'inchiesta, corredata da una gallery fotografica, sulla Tirreno-Brennero, l'opera autostradale realizzata da Autocisa per collegare l'A15 Parma-La Spezia all'A32 Mantova-Brennero il cui primo stralcio riguarda la realizzazione di 9 chilometri al costo di 512 milioni di euro. Un costo eccessivo e sproporzionato, come emerge dall'inchiesta che provocherà danni ambientali, anche per il sito Natura 2000, come sottolineato da Legambiente, Lipu e Wwf che in una serie di incontri e di presidi protestano contro l'opera, appaltata alla ditta parmigiana Pizzarotti. L'inchiesta della nostra Alice Pisu vince il Premio Cigno d'Oro 2013 di Legambiente per l'informazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento