Cronaca

Favia e Defranceschi a Parma: dai 5 Stelle ampia fiducia

Sarà anche solo un 'applausometro' come lo chiama Beppe Grillo per sminuirlo, ma i due consiglieri regionali emiliani hanno incassato a Parma il terzo ampio consenso sul proprio mandato

Sarà anche solo un 'applausometro' come lo chiama Beppe Grillo per sminuirlo, ma i due consiglieri regionali emiliani, Giovanni Favia e Andrea Defranceschi, hanno incassato a Parma il terzo ampio consenso sul proprio mandato, nel giro semestrale nelle province, dopo Piacenza e Ferrara. Certo c'era anche qualche contrario e solo una settantina di persone in sala, però tutti attivisti, accreditati come i giornalisti in un controllo obbligato, ma senza divieti. In platea anche il sindaco a 5 Stelle, Federico Pizzarotti, per un saluto veloce, e i principali esponenti del Movimento di Parma, come diversi assessori, il capogruppo Bosi e il presidente del Consiglio comunale Vagnozzi.


All'ordine del giorno, il vaglio delle oltre 400 iniziative istituzionali dei due consiglieri in due anni e mezzo, poi il Pd e Pdmenoelle, un filmato di quando l'Assemblea regionale non volle abolire subito i vitalizi, ma dalla prossima legislatura. Solo mezza vittoria, dunque, ma epocale, come molte di quelle incassate dal M5S, che comunque guarda avanti alle battaglie ancora da concludere, come quella contro l'inceneritore che a Parma ha portato Pizzarotti a vincere le elezioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favia e Defranceschi a Parma: dai 5 Stelle ampia fiducia

ParmaToday è in caricamento