menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fecondazione, coppia di Parma fa ricorso: la legge 40 va alla Consulta

La moglie ha 35 anni, il marito 40 ed è affetto da azoospermia, un disturbo che rende gli uomini sterili. Il tribunale ha eccepito la costituzionalità della norma nella parte che vieta la fecondazione eterologa

Il tribunale civile di Milano ha eccepito l'incostituzionalità della legge 40 sulla procreazione medicalmente assistita, nella parte che vieta la fecondazione eterologa. Come riferisce all'Adnkronos Salute l'associazione Hera di Catania, che segue le coppie ricorrenti, si tratta del terzo Tribunale, dopo quello di Firenze e di Catania, a rimandare la questione alla Corte Costituzionale.

La coppia che si è rivolta al Tribunale di Milano è originaria di Parma. La moglie ha 35 anni, il marito 40 ed è affetto da azoospermia, un disturbo che rende gli uomini sterili. Secondo le previsioni dell'associazione, la Corte Costituzionale dovrebbe calendarizzare la questione entro la primavera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Vaccinazioni per gli over 80: lunedì tra disagi e ritardi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento