menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fedez per Capodanno a 250 mila euro? Guerra: "I soldi stanziati non verranno usati tutti"

L'assessore alla Cultura: "Ci sono problemi legati alle misure di sicurezza che si sono inasprite negli ultimi tempi: i soldi sono stati accantonati per qualsiasi imprevisto ma il concerto non costerà quella cifra"

L'assessore Michele Guerra commenta la notizia del concerto di Capodanno, ancora non ufficiale: sul palco del 31 dicembre per la grande festa ci sarà l'artista Fedez. Il Comune di Parma ha stanziato, con una determina dirigenziale, 250 mila euro. "Non abbiamo ancora novità ufficiali -esordisce l'esponente della giunta Pizzarotti - ma dobbiamo anche capire dove fare il concerto di Capodanno. Ci sono problemi legati alle misure di sicurezza che si sono inasprite negli ultimi tempi, dopo i fatti di Torino. Rispetto agli anni passati dobbiamo prendere in considerazione altre misure importanti: speriamo di essere in grado, nel giro di una settimana, di annunciare il concerto di Capodanno, che sarà una grande festa che non costerà la cifra che sta girando in questi giorni. A breve comunicheremo tutto: i costi, il luogo e le ragioni della scelta. C'è una determina del Comune che è stata fatta per fronteggiare qualsiasi imprevisto: da lì si lavora a scendere. Se avessimo fatto una determina con una cifra minore e poi avessimo avuto bisogno di usare più soldi non avremmo potuto farlo. La determina da sola non parla o non parla bene: è importante commentare le cose quando sono ufficiali". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento