Omicidio-suicidio a Borgotaro: Anastasia uccisa durante un litigio per la separazione

Anastasia Rossi è stata uccisa con una fucilata al petto dal marito Franco Dellapina nel corso dell'ennesimo litigio: lui non accettava la decisione della donna di lasciarlo

L'abitazione in cui è avvenuto l'omicidio e le due vittime

Borgotaro si è svegliata sconvolta per il femminicidio di Anastasia Rossi - avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì all'interno di un'abitazione del quartiere San Rocco - da parte del marito Franco Dellapina che, subito dopo, si è tolto la vita con lo stesso fucile utilizzato per sparare alla donna al termine, probabilmente, dell'ennesima lite. 

Le liti, dicono i vicini, erano all'ordine del giorno: Anastasia voleva separarsi dal marito mentre, secondo quanto emerso fino ad ora, Dallapina era fortemente contrario alla decisione che stava per prendere la moglie. Potrebbere essere stata questa una delle motivazioni, secondo gli inquirenti, che hanno spinto Franco ad imbracciare uno dei suoi fucili da caccia e a sparare al petto alla donna, provocandone la morte immediata.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti dopo pochi attimi Dellapina ha rivolto il fucile contro sè stesso e ha fatto partire un colpo, sparandosi alla testa. I due cadaveri sono stati trovati dal fratello nella mattinata di giovedì 16 luglio: nel corso della notte alcuni vicini hanno sentito i due spari ma non hanno avvisato le forze dell'ordine, pensando probabilmente a qualche battuta di caccia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento