menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con Serena Dandini e Lella Costa in "Ferite a morte", a teatro il tema della violenza sulle donne

E'andato in scena ieri sera all'Auditorium Paganini lo spettacolo scritto da Serena Dandini e interpretato da Lella Costa. Una serie di racconti dall'aldilà di donne vittime di violenze e femminicidio.

Ieri sera si è riempito l'Auditorium Paganini per lo spettacolo di Serena Dandini "Ferite a morte" interpretato dalla bravissima Lella Costa con un bel team formato da Orsetta de'Rossi, Giorgia Cardaci e Rita Pelusio.

Il tema dello spettacolo è uno di quelli delicati e difficili da trattare se non in forma di tragedia e di dramma: il femminicidio e la violenza sulle donne. Con questo spettacolo la Dandini ha dimostrato che è possibile affrontarlo in chiave più leggera ed ironica. Ferite a morte è un alternarsi di racconti di donne, oramai nell'aldilà, che narrano le loro vicessitudini in vita.

Una sorta di Antologia di Spoon River al femminile dove ognuna, senza distinzione di cultura, religione o ceto sociale racconta con passione la sua storia di sentimenti e amore con uomini che le hanno inferto la ferita finale: la morte. Dalla lapidazione, all'infibulazione passando per lo stalking e il delitto passionale il fil rouge che lega le donne è la violenza perpetrata nel loro animo che, in una sorta di ingenuità -che purtoppo tante volte porta le vittime di violenza a non denunciare i loro aguzzini- giustificano gli assassini addossandosi la colpa di tanta violenza.

Un triste verità che poco viene portata alla luce e rimane spesso chiusa tra le mura domestiche con numeri in preoccupante crescita.

Presenti ieri sul palco anche due rappresentanti del Centro Antiviolenza di Parma che insieme alle attrici hanno dato voce ad altre due drammatiche storie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento