Fermato al posto di blocco, non parla e prende a calci e pugni i carabinieri: 29enne arrestato

Il conducente nigeriano si è rifiutato di scendere dall'auto e di rispondere alle domande dei militari

Ha visto la pattuglia dei carabinieri in via Du Tillot a Parma ed ha cercato di evitare il controllo. I militari, che si trovavano in zona per effettuare alcuni controlli di routine, hanno notato il comportamento sospetto dell'uomo, un nigeriano di 29 anni, ed hanno deciso di fermarlo. I carabinieri hanno chiesto al conducente dell'auto di scendere ma lui è rimasto in silenzio, rifiutandosi sia di scendere dall'auto che di rispondere alle domande dei militari dell'Arma. Ad un certo punto la resistenza passiva si è trasformata in resistenza attiva: il 29enne ha sferrato calci e pugni ai carabinieri che sono riusciti a bloccarlo e ad ammanettarlo. L'accusa nei suoi confronti è resistenza a pubblico ufficiale. 

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Le cause e i rimedi naturali per combattere la pancia gonfia

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Pontetaro: 25enne si tuffa nel fiume e annega

  • Perde il lavoro e tenta di suicidarsi in tangenziale: 22enne salvato dai poliziotti

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento