Fermato per la quarta volta senza assicurazione: auto confiscata e multa da quasi 2 mila euro

L'episodio è avvenuto a Busseto: in azione gli agenti della polizia locale

Con la fine del lockdown e la conseguente ripresa della libera circolazione stradale, gli operatori del Comando Associato di Busseto e Soragna hanno ricominciato ad effettuare i classici servizi di controllo del territorio rivolti al rispetto delle norme previste del Codice della Strada. Nel corso di uno di questi i poliziotti della Municipale hanno fermato un veicolo di proprietà di una “vecchia conoscenza”.

La persona, infatti, era già stata controllata in altre tre occasioni nei mesi scorsi e sanzionato per guida senza patente e senza assicurazione. Anche in questa occasione, la situazione è risultata gravemente irregolare: la stessa auto, infatti, era già stata posta sotto sequestro nel mese di gennaio per mancanza dell’assicurazione ed il veicolo, come previsto dalla Legge, gli era stato affidato in custodia con divieto di circolazione. L’automobilista, però, in spregio ad ogni regola e senza il minimo senso civico, ha pensato di eludere gli obblighi di custodia consentendo l’utilizzo del mezzo. Gli agenti di Polizia Locale bussetani lo hanno colto sul fatto, gli hanno contestato una sanzione da 1.988 euro ed hanno provveduto a confiscare l’auto che diverrà, stavolta, di proprietà dello Stato. 

"Ringrazio il Comandante Massimiliano Deleo e gli Agenti impegnati nel controllo capillare del territorio per l'ottimo lavoro svolto; è evidente che le numerose verifiche svolte su strada stiano portando ottimi risultati. Nel caso specifico, non posso che manifestare la frustrazione nell'avvertire che le sanzioni in caso di recidiva spesso non appaiono adeguate; le gravi irregolarità andrebbero severamente punite in quanto circolare in determinate condizioni significa non avere il minimo rispetto per gli altri utenti della strada e metterli in pericolo; in un Paese civile le sanzioni dovrebbero essere proporzionate alle violazioni, essere fermati 4 volte senza assicurazione non è ammissibile, per fortuna è intervenuta la Polizia Locale. E' importante inoltre sottolineare che gli investimenti che come amministrazione abbiamo portato avanti in tema di attrezzature stanno portando i risultati attesi. Mettere a disposizione degli Agenti tecnologia e strumenti all'avanguardia è prioritario per svolgere controlli mirati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento